HOME | ARTICOLI > Primo Piano, Sistema Operativo in Vetrina

Articolo

chromebook

Chrome OS, il sistema operativo di Google, trova oggi la sua maturazione finale grazie al nuovo progetto introdotto dalle parti di Mountain View. Stiamo parlando di ChromeBook, il mondo web, e solo web, dei portatili con sistema di casa Google.

Presentato durante il Google I/O 2001, Chromebook vuole essere un sistema operativo, un progetto hardware e soprattutto una filosofia. Un sistema che si basa unitamente sull’accesso web, con i dati tutti in remoto secondo quanto prevede la nuova moda Cloud-centrica e con dispositivi che non hanno neppure bisogno di una memoria di massa interna (hard disk) per funzionare ma che naturalmente anno sistemi integrati di mantenimento dei dati in caso di caduta di connessione.

Tutto questo per avere un sistema veloce all’accensione (si parla di 8 secondi), sicuro perché con i propri dati depositati solo in remoto e chiusi nella cassaforte di Google. Per le applicazioni nessun problema, si passa da quelle già pronte per Chorme e ce ne sono di tutti i tipi. Punto focale è naturalmente la connessione con il proprio monto con un sistema capace di comunicare facilmente con i social network dove la condivisione dei contenuti è parte vitale di un tutto.

Chrome OS nel progetto di Chromebook vuole essere una vetrina di ri-lancio anche del mondo Netbook che si offrono come (ri)alternativa a quello tablet, tanto di moda oggi ma che forse non trova ancora sbocco in molta parte degli utenti abituati ad un utilizzo più “canonico” del mezzo informatico. A cavalcare idea di Google ci sono già Samsung e Acer, con i loro primi modelli già disponibili per il 15 Giugno 2011, anche in Italia.

Lo sforzo di Google è quello di aver pensato ad un sistema basato sul web attraverso l’utilizzo anche del ben collaudato mondo dei notebook, la visione è quella di persone che utilizzano diversi componenti hardware, ma che grazie a questi sistemi possono avere il proprio desktop sempre al loro fianco con i propri file. disponibili in qualsiasi momento e da qualsiasi parte del mondo.

Per l’occasione già tanti video sono stati prodotti da Google per farci conoscere meglio il progetto Google ChromeBook. A riguardo li abbiamo organizzati tutti in una categoria dedicata all’interno di Mooseek.com:

http://www.mooseek.com/video/tecnologia/internet/google/chromeos/chromebook.htm

Autore: mooseek
Articolo creato il: 14/05/2011
Categoria: Primo Piano, Sistema Operativo in Vetrina
Tags: Tags: , , , ,
Commenti: 0 Commenti

Condividi questo Articolo

Facebook

Condividi su Facebook

Twitter

Condividi su Twitter

Google+

Condividi su Google Plus

LinkedIn

Condividi su LinedIn

Feeds


Ultimi Articoli

10 e oltre Siti con tanti giochi per Ragazze

10 e oltre Siti con tanti giochi per Ragazze

Il mondo dei giochi in flash è ricco e variegato. Un genere sempre attivo che propone giochi ricchi e sempre nuovi è quello dedicato alle ragazze, alle teenagers e perché no anche alle donne[...]

19-05 Dettagli
10 Programmi per creare video in Stop Motion

10 Programmi per creare video in Stop Motion

I video realizzati con la tecnica dello Stop Motion sono un piacere per gli occhi e spesso per l’anima. Per realizzare questi filmati ci vuole tanta pazienza, costanza nel lavoro ed una certa[...]

17-05 Dettagli
10.000 Copie Gratuite di MacX Video Converter Pro in occasione del 7 Anniversario del sito web ufficiale

10.000 Copie Gratuite di MacX Video Converter Pro in occasione del 7 Anniversario del sito web ufficiale

La software house MacXDVD ha creato un incredibile concorso che mette a disposizione addirittura 10.000 copie del programma MacX Video Converter Pro. L'occasione è quella di festeggiare il 7 A[...]

15-05 Dettagli
7 Programmi per Convertire video e leggerli su iPad

7 Programmi per Convertire video e leggerli su iPad

Nativamente l’iPad è incapace di leggere formati video che siano diversi da M4V, MP4 e MOV. Una limitazione che vuol essere una protezione da parte di Apple ed un sistema per invogliare il d[...]

13-05 Dettagli
Continua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *