HOME | ARTICOLI > Recensioni

Articolo

User Account Control. Una delle innovazioni più significative di Vista è la protezione dell’account utente che consente di accedere al proprio computer con autorizzazioni limitate ed eseguire ugualmente la maggior parte delle applicazioni. Con lo User Account Control vengono introdotte una serie di tecnologie che possono causare altri problemi di compatibilitè  per le applicazioni, come per esempio nell’ambito della File and Registry Virtualization (VIRT). Le applicazione più interessate da questo problema sono quelle che basano le loro impostazioni su files situati in locations a cui l’utente standard non ha normalmente accesso in scrittura. Sempre in questo ambito un’altro caso è relativo al “Protected Admin”. Quando un utente effettua il logon in una macchina della quale risulta membro di un gruppo di amministrazione locale, e non è l’utente “built-in” Administrator, il suo account subisce una restrizione sul “token” di admin. In generale se l’applicazione si esegue correttamente in un account nonadministrative su Windows XP o Windows Server 2003, non dovrebbe aver problemi in questo senso su Windows Vista.

Session 0 Isolation. Session 0 isolation è una nuova funzione di sicurezza di Vista che comporta in sostanza che tutto quello che viene eseguito come “sistema” (servizi e device driver), non puè² interagire con l’utente loggato (codice applicazione). Per esempio i messaggi pop-up generati da un servizio o da altro processo di sistema, come quelli delle applicazioni antivirus, non verranno mostrati all’utente e se un’applicazione richiede la risposta dell’utente a questo tipo di messaggi (programma setup) e si esegue nella sessione 0, si blocca perchè l’utente non puè² visualizzarne la UI. Le stesse implicazioni della nuova funzione sui servizi vengono giè  esposte dal FUS (Fast User Switching) in Windows XP in quanto ogni utente in una macchina FUS-enabled agisce in una differente sessione. In particolare i servizi che non sono stati corretti per funzionare con FUS su XP incontrano problemi in Vista anche con un solo utente loggato.

Protected Mode Internet Explorer. Internet Explorer 7 per Windows Vista rappresenterà  probabilmente uno dei prodotti più sicuri mai rilasciati da Microsoft. Ovviamente la maggiore sicurezza potrebbe tradursi in problemi di compatibilitè  per le applicazioni. Protected Mode ridurrà  l’impatto degli attacchi di sicurezza eliminando la possibilitè  di installazioni silenti di codice nocivo attraverso le vulnerabilitè  del software. I controlli e gli applets che si eseguono dal browser non potranno accedere alla maggior parte del contenuto del computer: infatti l’unico location a cui si potrà  a accedere tramite IE 7 sarà  la cartella dei files temporanei di internet (TIF).Particolare attenzione andrà  quindi fatta nel testing delle applicazioni che sfruttano il browser come piattaforma e prevedono una interazione col desktop.

Windows x64. Se si sta migrando alla versione x64 di Windows durante il passaggio a Vista bisognerà  tenere conto che Windows Vista non supporta le applicazioni a 16-bit e necessiterà  di drivers per piattaforma x64. Inoltre saranno necessarie nuove versioni di tutte le applicazioni a 32-bit che presentano una estensione di shell (come Winzip).

Articolo apparso su:tweakness.net
Autore: mooseek
Articolo creato il: 14/01/2006
Categoria: Recensioni
Tags:
Commenti: 0 Commenti

Condividi questo Articolo

Facebook

Condividi su Facebook

Twitter

Condividi su Twitter

Google+

Condividi su Google Plus

LinkedIn

Condividi su LinedIn

Feeds


Ultimi Articoli

10 e oltre Siti con tanti giochi per Ragazze

10 e oltre Siti con tanti giochi per Ragazze

Il mondo dei giochi in flash è ricco e variegato. Un genere sempre attivo che propone giochi ricchi e sempre nuovi è quello dedicato alle ragazze, alle teenagers e perché no anche alle donne[...]

19-05 Dettagli
10 Programmi per creare video in Stop Motion

10 Programmi per creare video in Stop Motion

I video realizzati con la tecnica dello Stop Motion sono un piacere per gli occhi e spesso per l’anima. Per realizzare questi filmati ci vuole tanta pazienza, costanza nel lavoro ed una certa[...]

17-05 Dettagli
10.000 Copie Gratuite di MacX Video Converter Pro in occasione del 7 Anniversario del sito web ufficiale

10.000 Copie Gratuite di MacX Video Converter Pro in occasione del 7 Anniversario del sito web ufficiale

La software house MacXDVD ha creato un incredibile concorso che mette a disposizione addirittura 10.000 copie del programma MacX Video Converter Pro. L'occasione è quella di festeggiare il 7 A[...]

15-05 Dettagli
7 Programmi per Convertire video e leggerli su iPad

7 Programmi per Convertire video e leggerli su iPad

Nativamente l’iPad è incapace di leggere formati video che siano diversi da M4V, MP4 e MOV. Una limitazione che vuol essere una protezione da parte di Apple ed un sistema per invogliare il d[...]

13-05 Dettagli
Continua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *