HOME | ARTICOLI > Notizie

Articolo

Una nuova funzionalitè  del prossimo sistema operativo di Microsoft, Windows Vista, chiamata Virtual PC Express, e integrata nelle versioni Enterprise e Ultimate, consentirà  di eseguire vecchie versioni del sistema Windows come subsystem.

Un portavoce di Microsoft afferma: “Virtual PC Express sarà  in grado di eseguire le versioni precedenti del sistema operativo Windows … Ai clienti che stretto ‘annuity agreements’ con Microsoft verrà  garantita automaticamente una seconda licenza per installare Windows e per eseguire il downgrade. Questo consentirà  di installare una vecchia versione del sistema su Virtual PC Express senza dover acquistare una nuova licenza”. Tuttavia sembra che gli utenti che hanno acquistato le edizioni retail di Windows XP, o lo hanno trovato preinstallato nei nuovi PCs, potrebbero non essere in grado di installare XP nel sottosistema Virtual PC Express senza dover acquistare una licenza addizionale.

Attualmente, la maggior parte delle edizioni di XP richiedono una certa forma di product activation, nella quale la product key viene controllata in un database presso Microsoft, per assicurarsi che l’OS non venga installato su più PCs di quelli consentiti dalla licenza. Un utente puè² installare una copia di Windows XP sullo stesso PC svariate volte, ma non su due PCs diversi.

La linea di software di virtualizzazione di Microsoft, che attualmente include Virtual PC 2004 e Virtual Server 2005 R2, offre un ambiente PC completo software-based, incluso AMI BIOS, per qualsiasi sistema operativo ospite. Windows, ovviamente, funziona correttamente, ma un utente puè² anche installare Linux o UNIX; apparentemente Vista Enterprise e Vista Ultimate offriranno anche capacitè  subsystem per il software UNIX.

Recentemente, Microsoft ha creato eccezioni di volume licensing per le imprese che installano istanze multiple di Windows Server 2003 su sistema Virtual Server che è capace di eseguire tutte queste istanze su un singolo processore.

L’annuncio di Virtual PC Express indica perಠche, mentre gli utenti subscription e volume-licensed non dovranno acquistare una nuova licenza per eseguire “virtualmente” XP, i retail users potrebbero essere costretti a farlo, dato che apparentemente Microsoft considererà  un PC virtuale come un PC reale.

Articolo apparso su:tweakness.net
Autore: mooseek
Articolo creato il: 04/03/2006
Categoria: Notizie
Tags:
Commenti: 0 Commenti

Condividi questo Articolo

Facebook

Condividi su Facebook

Twitter

Condividi su Twitter

Google+

Condividi su Google Plus

LinkedIn

Condividi su LinedIn

Feeds


Ultimi Articoli

50 e oltre Portali dedicati al mondo della Finanza

50 e oltre Portali dedicati al mondo della Finanza

Cosa c'è di più attuale della finanza? Perché questa disciplina che una volta era pressoché studiata solo da professionisti ed appassionati ora diventa così centrale nella nostra vita? [...]

13-01 Dettagli
7 e oltre software e servizi per creare animazioni

7 e oltre software e servizi per creare animazioni

Avete come sogno nel cassetto quello di creare dei cartoni animati? L’impresa è facile e divertente passando da carta e penna e tanta buona volontà. La faccenda diventa più ardua se si vuo[...]

09-01 Dettagli
Ecco MooPlaza

Ecco MooPlaza

Oggi noi di Mooseek.com vogliamo presentarvi Mooplaza.com, una web directory che si occupa e si dedica ad indicizzare al suo interno Siti web commerciali di aziende locali, aziende di produzion[...]

09-01 Dettagli
20 Migliori Siti d'Affari Consigliati nel 2016 da Mooseek.com

20 Migliori Siti d'Affari Consigliati nel 2016 da Mooseek.com

Oggi giorno il mangiar bene ed il bere di qualità è una costante sempre più presente nella vita di tutti i giorni. La scelta di un proprio fornitore per cibo e bevande è una attività che nel t[...]

31-12 Dettagli
Continua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *