HOME | ARTICOLI > Curiosità

Articolo

Tech.Blorge.com ha deciso che era arrivato il momento, e con un articolo molto conciso e diretto ha contrapposto i due sistemi operativi di casa Redmond, giungendo alla conclusione che entrambi non si differenziano di molto.

Windows XP: Fin dalla prima versione del Service pack 1, Windows XP implementava un firewall che garantiva una protezione adeguata verso i cracker che tentavano di irrompere nei computer. Con l’avvento del SP2, furono installate le protezione contro i programmi malevoli, ovvero ogni eseguibile che tentava di accedere alla rete veniva bloccato dal Windows firewall, il quale chiedeva conferma all’utente su come si voleva procedere. Entrambi i firewall erano di pregevole fattura, ma garantivano solamente una protezione superficiale, chiaro che chiunque avesse a cuore la propria sicurezza in Internet si cimentava nell’acquisto di un programma commerciale di più alto livello.

Windws Vista:Windows Vista troverà  pre-installato un firewall del tutto simile a quello presente in Windows XP SP2. Per quanto riguarda la navigazione in internet, Explorer 7 presenta un filtro “anti-phishing”che interagirà  direttamente con i server Microsoft listando i siti contraffatti, ciè² che ha fatto molto scalpore è che, a differenza di Firefox, il web-surfing sarà  molto lento costringendo qualche volta l’utente ad “aggiornare la pagina”.

Con lo slogan “ti proteggiamo da te stesso” sarà  lanciato l'”user account control”, ovverಠrisulterà  impossibile applicare cambiamenti alle più importanti impostazioni di sistema senza prima essersi autenticati. Sarebbe una bella iniziativa, ma si trova un grosso problema che non sembra essere balzato agli occhi dei programmatori Microsoft: per qualsiasi conferma, messaggio di sistema, o semplicemente per accedere al pannello comandi, verrà  richiesto l’inserimento della parola d’ordine, cosa un po’ scomoda e che porterà  sicuramente a disattivare questa pregevole funzione. Ricordo che tale “innovazione” per Redmond, si trova disponibile in qualsiasi sistema Unix fin dalla nascita dello stesso con l’acronimo di: “Password di Root”.

Per i più curiosi che vogliono approfondire, rimando al testo in lingua inglese di Alex Zaharov-Reutt.

Articolo apparso su:pc-facile.com
Autore: mooseek
Articolo creato il: 05/12/2006
Categoria: Curiosità
Tags:
Commenti: 0 Commenti

Condividi questo Articolo

Facebook

Condividi su Facebook

Twitter

Condividi su Twitter

Google+

Condividi su Google Plus

LinkedIn

Condividi su LinedIn

Feeds


Ultimi Articoli

50 e oltre Portali dedicati al mondo della Finanza

50 e oltre Portali dedicati al mondo della Finanza

Cosa c'è di più attuale della finanza? Perché questa disciplina che una volta era pressoché studiata solo da professionisti ed appassionati ora diventa così centrale nella nostra vita? [...]

13-01 Dettagli
7 e oltre software e servizi per creare animazioni

7 e oltre software e servizi per creare animazioni

Avete come sogno nel cassetto quello di creare dei cartoni animati? L’impresa è facile e divertente passando da carta e penna e tanta buona volontà. La faccenda diventa più ardua se si vuo[...]

09-01 Dettagli
Ecco MooPlaza

Ecco MooPlaza

Oggi noi di Mooseek.com vogliamo presentarvi Mooplaza.com, una web directory che si occupa e si dedica ad indicizzare al suo interno Siti web commerciali di aziende locali, aziende di produzion[...]

09-01 Dettagli
20 Migliori Siti d'Affari Consigliati nel 2016 da Mooseek.com

20 Migliori Siti d'Affari Consigliati nel 2016 da Mooseek.com

Oggi giorno il mangiar bene ed il bere di qualità è una costante sempre più presente nella vita di tutti i giorni. La scelta di un proprio fornitore per cibo e bevande è una attività che nel t[...]

31-12 Dettagli
Continua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *