Come attivare l'ibernazione in Windows Vista e Windows 7

Scopriamo come attivare la funzione in Vista e Windows 7

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

> Home > how-to > software > windows > Come attivare l'ibernazione in Windows Vista e Windows 7

Come attivare l'ibernazione in Windows Vista e Windows 7, Scopriamo come attivare la funzione in Vista e Windows 7

Nelle versioni precedenti di Windows, lo standby consentiva di salvare il lavoro nella memoria e di porre il PC ed in particolare i portatili in uno stato di risparmio di energia. Anche l'ibernazione consente di porre il PC in uno stato di risparmio di energia, ma il lavoro viene salvato sul disco rigido in modo che sia possibile spegnere il PC senza problemi. In questa versione di Windows lo standby e l'ibernazione sono combinati in un unico stato di risparmio di energia denominato sospensione.
La sospensione disattiva tutti i componenti eccetto la ram su cui viene salvata la situazione attuale dei programmi aperti. In questa modalitè  una piccola parte di energia viene comunque consumata per dare corrente alla memoria.
Il problema nasce per i PC portatili per cui in questa situazione comunque viene richiesta dell'energia alla batteria. E' utile dunque in questo caso utilizzare la funzione ibernazione che permette di salvare i dati sul disco rigido e spegnere completamente il Pc. Certo il riavvio non è cosi rapido come nella modalitè  sospensione ma ci permette di lasciare il Pc spento anche per più giorni senza problemi.
La modalitè  ibernazione non è inizialmente disponibile nel menu start e deve essere attivata tramite linea di comando. Ecco come procedere:

1. Fare clic sul pulsante Start, digitare "Cmd" nella casella Inizia ricerca, fare clic con il pulsante destro del mouse su Prompt dei comandi nell'elenco Programmi, quindi scegliere Esegui come amministratore. Se viene chiesto di immettere la password di amministratore o di confermare, digitare la password o fare clic su Continua.

2. Al prompt dei comandi digitare powercfg /hibernate on.

Aggiornamento:

3. Dal Pannello di Controllo aprite Opzioni di Risparmio Energia e dalla combinazione preferita cliccate Modifica Impostazioni Combinazione. Ora selezionate Cambia Impostazioni Avanzate Risparmio Energia.

4. Dalla nuova finestra (sopra) selezionate Sospensione e Consenti Sospensione Ibrida impostandola sul DISATTIVATA.

Ora dal menu Start si è aggiunta una nuova voce, "Metti in ibernazione" oppure "Ibernazione" (in Windows 7), nell'elenco delle modalità  di spegnimento del Pc.

Immagini How-to

Link: Vai al Link
Lingua:
Stelle:
Clicks: <10
Scheda creata il: 26/06/2016
Pagina: Windows
Categorie: How-to > Software
Tags: How-toSoftwareWindows
Commenti: 0 Commenti

Condividi questa Scheda

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

COMMENTI A Come attivare l'ibernazione in Windows Vista e Windows 7

Nessun Commento

Lascia un Commento

Nascondi email

Non inserire testo nel campo sotto. Altrimenti non riuscire piu a commentare.

How-to NELLA CATEGORIA

Come catturare lo schermo con Windows 11 e Windows 10

Come catturare lo schermo con Windows 11 e Windows 10

Ecco come usare la combinazione di tasti ed il mouse per catturare lo schermo su Windows

it Clicks: <10 5

Oltre la classico tasto STAMP (o PRINT) che permette di salvare in memoria lo screenshot di tutto quanto è presente nello schermo, per poi essere incollato in Paint, Word o qualsiasi altro programma di grafica, è anche possibile in Windows catturare lo schermo attraverso l'apposita applicazione chiamata "Strumento di Cattura" Già dalla versione Windows 10 ed ora Windows 11 questa applicazi...

02-12-21 Dettagli
Come installare Windows 11 su Pc senza requisiti minimi

Come installare Windows 11 su Pc senza requisiti minimi

Soluzione ufficiale di modifica del registro per aggiornare a Windows11 i Pc che non rispettano i...

en Clicks: 29 5 Cons

Questa soluzione fornita direttamente da Microsoft permette di installare Windows 11 anche su Pc che non rispettano i requisiti minimi e che non hanno passato il controllo TPM, processore o secure boot La soluzione prevede la modifica del registro di sistema sul Pc con Windows su cui andrà effettuato l’aggiornamento a Windows 11: Registry Key: HKEY_LOCAL_MACHINE > SYSTEM ...

31-10-21 Dettagli
Come aggiungere l'opzione Ibernazione a Windows 10

Come aggiungere l'opzione Ibernazione a Windows 10

Una guida facile e veloce per aggiungere la possibilità di Ibernare Windows

it Clicks: 13 5 Cons

Gli utenti Windows di lunga data sanno benissimo che esiste una funzione, chiamata Ibernazione, che permette letteralmente di congelare il Pc nello stato stesso in cui lo lasciamo. A differenza della sospensione questa funzione non utilizza la batteria, neanche minimamente, perchè lo stato in cui si trova Windows in quel momento viene salvato non sulla Ram ma bensì sul disco fisso. La funzi...

11-04-20 Dettagli
Come avere una installazione pulita di Windows 10

Come avere una installazione pulita di Windows 10

Una guida completa su come reinstallare in sicurezza Windows 10

en Clicks: 21 5 Cons

Con il passare del tempo il proprio Windows tende a rallentare nelle prestazioni soprattutto per il fatto che i programmi, la navigazione e l'utilizzo di strumenti di lavoro possono inficiare il migliore setup del proprio sistema. Seppur Microsoft con Windows 10 abbia di molto ridotto l'abbassamento delle prestazioni dello stesso a seguito del suo continuo utilizzo, è vero che molte volte si ...

15-03-20 Dettagli
Continua

Ultimi Articoli

Al momento, sappiamo che ci sono sempre più piattaforme multimediali in streaming sia per l’intrattenimento, che per il lavoro. Nota dolente é il fatto che gli abbonamenti premium sei servizi in streaming hanno sempre un prezzo elevato e non tutti possono permetterselo. Prendiamo Netflix come esempio: nessuno guarda Netflix tutti i giorni, ma per comprarlo […]

Continua

Il mondo Internet è sempre più social non solo nel senso di social network ma di condivisione delle informazioni. La condivisione delle informazioni personali e delle risorse reperite all’interno della “Grande Rete” è infatti motivo di comunicazione continua tra gli utenti. Spesso capita infatti che navigando su Internet ci si imbatta  in video interessanti e […]

Continua

La sicurezza e la privacy dei dati è una prerogativa fondamentale per qualsiasi sistema operativo moderno. L’accesso non consentito ai documenti da persone non autorizzate è spesso bloccato a livello di sistema e senza la possibilità di scavalcare queste policy da parte del normale utente. Cosa succede però se si vuole oppure si ha la […]

Continua
Tutti gli Articoli