Sanremo.rai.it

Gli eventi musicali italiani

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

> Home > directory > musica > eventi > Sanremo.rai.it

Sanremo.rai.it, Gli eventi musicali italiani

Il festival di sanremo dal portale rai
Link: Vai al Link
Lingua:
Clicks: 45
Scheda creata il: 18/02/2011
Pagina: Eventi
Categorie: Directory > Musica
Tags: DirectoryMusicaEventiSanremo
Commenti: 4 Commenti

Condividi questa Scheda

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

COMMENTI A Sanremo.rai.it

23/01/2009, 13:19 michele
marco carta non e' un BIG, deve cantare nelle nuove proposte, e x il buon nome del, FESTIVAL DI SANREMO GRAZIE
19/02/2009, 2:13 MICHELE JUNIOR gillobuba@gmail.com
COSI NASCONO I FALSI < BIG > e' MARCO CARTA, ne e' L'ESEMPIO,ho sempre amato la musica ma non per colpa di un FALSO come il CARTA, che vuole fare cariera alla svelta,non smettero' di AMARLA, ma lui x me' non esiste, M.J.
06/07/2010, 9:37 virginia
marco sei bravissimo ti adoroooooooooooo
20/02/2012, 11:16 Silvana Lang
Ciao, Sono un italiana che vive ormai da decenni in Germania e vorrei esprimere la mia critica su Sanremo. La sua tanto sbraitata Audience, che è stata molto alta nella prima serata, non va affatto interpretata come indice di successo da attribuire alla qualità del programma, ma casomai alla curiosità dei milioni di telespettatori speranzosi come me, che continuano a seguire lo spettacolo nella speranza di poter notare un miglioramento rispetto allo spettacolo deludente dell'anno precedente. Una speranza molto delusa, ritrovandosi nuovamente di fronte alle stesse carenze degli ultimi anni…. Pietosa la presenza di un Celentano, a cui vengono concessi ben 50 minuti di spettacolo, per predicare il suo cristianesimo ed esprimere la sua opinione sulla politica. Rendendosi tra l'altro molto ridicolo, visto che non riusciva a scandire una parola a memoria, se non leggendola sui diversi Monitor che son stati installati dappertutto, pur di evitargli delle figuracce. Lo sanno tutti che é da tempo che è intasato, come si fa a dare "carta bianca" ad uno così? A tutto c`è una fine e Il suo tempo è finito da un bel pò! Poi affidare la presentazione dello spettacolo a uno come Morandi, che è continuamente impacciato, che non sa dove tenere le mani, che non possiede nemmeno un briciolo di improvvisazione, che fa continuamente errori nel pronunciare personaggi e cantanti… A uno che è talmente dipendente dal "gobbo", che se non ci fosse, non si ricorderebbe nemmeno come si chiama il direttore della RAI! Perché non affidare lo spettacolo di Sanremo a un giovane? Uno come per es. Fiorello, che io ritengo uno Showman completo, un vero multi-talento, visto che possiede un grande spirito di improvvisazione, che è disinvolto nell'intrattenere il pubblico, che sa cantare, che è simpaticissimo ed ha pure un bell'aspetto… Se non altro, perché lui conosce un minimo di inglese… Che scene pietose quelle di Morandi alle prese con l'inglese!! Possedere una minima base di lingua inglese è elemento quantomeno imprescindibile per il presentatore di uno spettacolo televisivo di tali dimensioni, che viene trasmesso in molti paesi del mondo… Per favore, evitateci in futuro figuracce simili!! Restituite ai giovani quel che è dei giovani! Da che il mondo è mondo, son sempre stati loro i protagonisti della storia, non i vecchi, il cui compito si limitava al massimo a filosofare, a dirigere i giovani sulla scena standosene però discretamente dietro le quinte… Ecco, la discrezione da parte dei vecchi non c´è più: son diventati dei galletti vanitosi, spavaldi e non vogliono ammettere nemmeno a sé stessi, che il loro tempo è passato, che loro hanno avuto la loro Chance e ora spetta ai giovani ottenerne una. Sono i giovani e non i vecchi, a creare idee sempre nuove, a far le rivolte, ad avere il coraggio di cambiare le cose quando non reggono più… E cosa ci tocca vedere accendendo la televisione italiana? Parallelamente all'aumento di una politica gestita principalmente da uomini vecchi, curvi e rimbambiti (per forza che le cose non funzionano in politica! Perché non vale anche e soprattutto per loro, la regola "a 65 anni in pensione"?), avidi di denaro e di potere, si registra proporzionalmente un aumento di rappresentanti vecchi anche nel mondo dello spettacolo televisivo italiano: Presentatori smemorati che vanno a ripescare cantanti vecchi che vivono già un processo di decomposizione. Figure cadaveriche che si dicono spiacenti e comprensivi nei confronti dei milioni di giovani italiani disoccupati che fanno fatica a trovare un posto di lavoro, ma non intendono lasciar loro il posto nemmeno da cadaveri! Belen e la Canalis: due belle oche, con un livello culturale e un IQ pari a quello delle pecore, come chiunque può notare dai loro (per fortuna) brevi eloqui. Due giovani donne che si ritengono moderne, salvo poi ridursi a solo due corpi che rappresentino una bellezza dettata dalle mode, tra l'altro molto discutibile, ma restando pur sempre solo due oche, visto che in nessuna delle loro apparizioni hanno mai dimostrato di possedere un briciolo di intelligenza in ciò che hanno detto. Due bambine di 5 anni susciterebbero piú entusiasmo di loro tra il pubblico! Quello che io sto notando negli anni, è una grave carenza di professionalitá nel mondo televisivo italiano. Professionalitá che un tempo era ben presente ma che è andata via via sempre piú scarseggiando, fino a degradarsi ad un livello preoccupante. Io, spettatrice in penombra dall'estero, che scruta tra l'altro anche il modo di fare televisione di altri paesi, oltre all'Italia e alla Germania, non solo non sono più fiera del nostro modo di fare televisione, ma anzi, quasi me ne vergogno! Uno spettacolo davvero ben fatto (eccezione rara della RAI) è stato quello di Fiorello, che pur essendo stato trasmesso di lunedì, ha entusiasmato 12-13 milioni di telespettatori (solo in Italia!), potendo vantare di un palcoscenico con tecnologie avanzatissime e di scene coreografiche da fare invidia persino al Broadway di New York, e che ha riscosso molto successo anche qui. Quello è l'esempio di uno spettacolo fatto bene. Lavorateci su… Tanti Auguri. Silvana Lang

Lascia un Commento

Nascondi email

Non inserire testo nel campo sotto. Altrimenti non riuscire piu a commentare.

Siti Web NELLA CATEGORIA

Sanremo.rai.it

Sanremo.rai.it

Gli eventi musicali italiani

it Clicks: 45

Il festival di sanremo dal portale rai

> EVENTI
18-02-11 Dettagli
Opensanremo.it

Opensanremo.it

Sito per un televoto alternativo a Sanremo

it Clicks: 40 Cons

OpenSanremo è un esperimento ludico e tecnologico per raccogliere, in modo alternativo e non ufficiale rispetto al televoto Rai, le nostre preferenze sulle canzoni in gara al 61° Festival della Canzone Italiana di Sanremo. L'obiettivo è condividere e commentare i risultati e le classifiche che otterremo alla fine di ogni serata per ricostruire un quadro più ampio, una visione d'insieme del ...

> EVENTI
18-02-11 Dettagli
Linksanremo.it

Linksanremo.it

Il sito dedicato al festival di Sanremo

it Clicks: 10

Il sito dedicato al festival di Sanremo con tanti aggiornamenti, notizie e curiosità. Pieno di materiale multimediale

> EVENTI
18-02-11 Dettagli
Festivaldisanremo.it

Festivaldisanremo.it

Gli eventi musicali italiani

it Clicks: 157

Sito indipendente dedicato al festival di san remo

> EVENTI
18-02-11 Dettagli
Continua

Ultimi Articoli

Con la sempre più presente attività di video chat, meeting online e condivisione delle informazioni attraverso il video l’utilizzo delle webcam è tornato non solo di moda ma anche essenziale per la vita lavorativa. Le webcam installate sul proprio computer spesso non sono altrettanto potenti quanto la macchina che le ospita rendendo cosi difficile la […]

Continua

Se sinonimo di Tablet continua ad essere iPad è certo che anche gli altri produttori si stanno buttando in questo business tenendo presente, a differenza del passato, la qualità costruttiva e la potenza offerta. Oppo Pad è la soluzione interessante proposta dall’omonima azienda cinese che si basa sul concetto di potenza, robustezza e sistema costruito […]

Continua

  I dispositivi multimediali a nostra disposizione sono sempre di più strumenti capaci di catturare le immagini in ogni momento ed in qualsiasi situazione. Spesso queste fotografie sono catturate con dimensioni molto diverse da quelle volute magari nella volontà di creare progetti diversi. Altre volte capita di dover fare i conti con cartelle stracolme di […]

Continua
Tutti gli Articoli