30/03/2015 Mooseek 0 Commenti

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

Windows Phone Android

Da tempo più o meno a cadenza programmata si parla della possibilità per Microsoft di permettere l’installazione delle applicazioni Android all’interno dei device che hanno come sistema operativo Windows Phone.

Una eventualità che per alcuni utenti può sembrare la soluzione ideale per un connubio tecnologico tra l’usabilità di Windows Phone e l’utilità delle applicazioni Android.

Fin dal suo debutto una delle mancanze più accentuante e più sentite dagli utenti Windows Phone, rispetto a quelli di Android (e iOS), è la cronica mancanza di applicazioni. Un deficit che si rispecchia nel numero totale di quelle presenti e, purtroppo, sulla qualità di molte.

A dire la verità la situazione negli ultimi tempi è decisamente migliorata considerando che all’interno nel Windows Store tutte le applicazioni principali, quelle dei più importanti social network e quelle più utilizzate sugli altri sistemi sono presenti. La mancanza vera non è soltanto quella di applicazioni più o meno funzionali ma piuttosto di quelle legate a particolari strumenti, a servizi ed utilità.

Questa mancanza porta alcuni a pensare ad un possibile cambio di rotta da parte di Microsoft con la possibilità di quest’ultima di integrare la funzione di installazione di applicazioni Android. A permettere il tutto una sorta di emulatore, sulla falsa riga di quanto fatto da Blackberry, capace di avviare le App anche all’interno di Windows Phone.

UNA SOLUZIONE DIFFICILE SUL PIANO POLITICO E TECNICO

Una soluzione che riteniamo decisamente impossibile per due fattori: uno tecnico e l’altro politico. Per quanto riguarda la prima parte la sua fattibilità è difficile sul piano tecnologico perché se è vero che gli smartphone sono simili nel processore utilizzato e nella parte hardware le cose cambiano per quanto riguarda il kernel utilizzato, ovvero la base del sistema operativo su cui le applicazioni si basano (emulatore compreso). Qui ci troviamo di fronte ad approcci decisamente diversi non paragonabili a quello fatto da Blackberry che per costruire il proprio sistema operativo è partito dalla stessa base usata da Android e per rendere compatibili le applicazioni ha dovuto emulare lo solo le chiamate al sistema delle diverse App.

L’altro fattore, ovvero quello politico, è ancora più importante perché solo una sconsiderata mossa di marketing potrebbe portare Microsoft a decidere di rendere le applicazioni Android compatibili. Il suo effetto nel breve sarebbe un certo entusiasmo degli utenti e forse un aumento delle vendite che porterebbe però alla fine un abbandono del sistema e la morte certa della piattaforma Windows Phone.

MICROSOFT OVUNQUE NON IL CONTRARIO

Da tempo Microsoft ha aperto le proprie piattaforme agli altri sistemi come Android ed iOS ma non facendo avviare le stesse dentro Windows ma portando le proprie sui loro device così da far conoscere le potenzialità dei servizi Microsoft ed eventualmente avvicinare gli utenti alla propria piattaforma, a Windows Phone ed in seguito a Windows 10.

Come sappiamo questa trasformazione, iniziata con l’arrivo del nuovo CEO Satya Nadella, è ancora in corso ed in futuro tutto questo potrebbe tradursi in più Microsoft all’interno dei device e non più applicazioni dentro Windows.

In qualche modo l’azienda di Redmond torna ad essere ciò che è sempre stata: un fornitore di software e servizi per tutti

Autore: Mooseek
Articolo creato il: 30/03/2015
Categoria: AndroidApplicazioniBlackberryMicrosoft MobileWindowsWindows Phone
Tags: Androidapplicazioniwindows phone
Commenti: 0 Commenti

Condividi questo Articolo

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

Ultimi Articoli

Mac OS 8 ricreato in Javascript da scaricare come App per Windows, Mac e Linux

Mac OS 8 ricreato in Javascript da scaricare come App per Windows, Mac e Linux

Lo sviluppatore  Felix Rieseberg ha trasformato un intero Mac OS 8 in una applicazione da caricare direttamente all’interno del vostro computer Il progetto é un programma scritto in Jav[...]

29-07 Dettagli
Editing Video per tutti: Ecco le applicazioni per farlo dal vostro Smartphone!

Editing Video per tutti: Ecco le applicazioni per farlo dal vostro Smartphone!

Con l'arrivo di smartphone che al loro interno integrano fotocamere sempre più potenti ed affidabili, e con sistemi di cattura ottici che possono creare video di bellissima qualità, la necess[...]

28-07 Dettagli
Amazon Recommerce il servizio che ritira e compra il tuo cellulare usato

Amazon Recommerce il servizio che ritira e compra il tuo cellulare usato

Amazon attraverso una partnership come Recommerce Group lancia il nuovo programma Amazon Recommerce, un servizio online dedicato alla valutazione ed al ritiro di smartphone e cellulari usati. [...]

23-07 Dettagli
Tanti programmi per la gestione di dispositivi iOS

Tanti programmi per la gestione di dispositivi iOS

Programmi per la gestione dei dispositivi iOS e iPhone Noi di Mooseek.com abbiamo organizzato nella nostra categoria ios una raccolta di Tanti Programmi per la gestione dei dispositivi iOS e iP[...]

21-07 Dettagli
Ecco Google Fabricius per tradurre i geroglifici

Ecco Google Fabricius per tradurre i geroglifici

Il motore di ricerca più famoso al mondo ha lanciato un nuovo esperimento attraverso la sua divisione Google Arts & Culture Lab. Fabricius è un tool interattivo che permette nelle promesse[...]

19-07 Dettagli
Elenco Programmi per creare fototessere

Elenco Programmi per creare fototessere

Le fototessere lo sappiamo sono quelle piccole fotografie che vengono applicate ai documenti, alle carte d'identità ed ai passaporti. Il mezzo ideale per creare le proprie fototessere è recar[...]

17-07 Dettagli
Continua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.