11/07/2021 Mooseek 0 Commenti

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

Foto di Tania Van den Berghen da Pixabay

Quando a un bambino o ad una bambina viene chiesto cosa vuole essere da grande, ci sono una serie di lavori affascinanti per i quali esprime interesse. Una carriera come vigile del fuoco, astronauta e calciatore sono spesso i lavori preferiti, ma un giocatore di volley potrebbe essere presto presente in questa lista. Oggi in Italia infatti la pallavolo è molto popolare grazie a delle imprese ad essa legate e che possiamo sintetizzare nei grandi successi ottenuti sia in campo maschile che femminile dalle squadre di club e soprattutto dalle rispettive nazionali.

I motivi della popolarità della pallavolo in Italia

Verso la fine degli anni Ottanta, la Nazionale italiana di pallavolo diventa la squadra più forte del mondo tra le compagni maschili. L’allenatore che ha cambiato radicalmente la squadra è l’argentino Julio Velasco, che con le sue indiscutibili conoscenze psico-sportive, riesce a motivare un gruppo di giocatori che, in una progressione costante da anonimi calpestatori di parquet, diventano dei fuoriclasse. Gente come   Bernardi, Gardini, Giani, Cantagalli, Papi, Tofoli Lucchetta e Zorzi entra attraverso la TV nelle case di milioni di appassionati vecchi e nuovi dando inizio ad un periodo di vittorie che oggi appare impossibile da eguagliare e che farebbero felici tutti gli scommettitori che oggi li scelgono sul sito casinononaams.org. Anche per le donne il nuovo millennio rappresenta il periodo più florido, infatti, la nazionale femminile nell’anno 2000 partecipa per la prima volta ai Giochi olimpici, chiudendoli con un onorevole nono posto.

L’anno successivo guidate dal coach Marco Bonitta, la nazionale raggiunse la sua prima storica ad un campionato europeo, persa poi contro le omologhe russe con un dignitoso 3° posto. Sarà tuttavia l’anno 2002 quello che permetterà anche alla pallavolo femminile di raggiungere il culmine della popolarità; infatti, le ragazze centrarono la medaglia d’oro al campionato mondiale, battendo in finale la fortissima compagine degli Stati Uniti per 3 a 2. Da quel giorno, l’intero settore pallavolistico femminile ha raggiunto i vertici della popolarità grazie anche alle numerose affermazioni delle squadre di club vincitrici di numerosi tornei continentali e intercontinentali.

Il boom di visualizzazioni televisive della pallavolo italiana

A dimostrazione dell’enorme popolarità raggiunta dalla pallavolo italiana maschile e femminile, e che anche nell’anno 20211 continua a crescere, c’è sicuramente il boom di ascolti tv registrati proprio per il campionato di Serie A1 femminile. Un ottimo contributo in tal senso l’ha fornito la RAI che ha trasmesso tutte le gare a partire da quella della Regular Season. Del resto con i palasport chiusi, la televisione è stata in grado di consentire ai tifosi di ammirare le loro beniamine e apprezzare quello che da più parti viene definito il campionato di pallavolo.

A dimostrazione di questa nuova ed impetuosa popolarità del volley in Italia, basta soltanto dire che in occasione delle prime 19 giornate della stagione regolare, ci sono stati più di due milioni e 200mila spettatori. Se ciò non bastasse a e in luce la popolarità della pallavolo femminile, basta citare l’incontro di serie A2 tra la compagine denominata Futura Volley Giovani di Busto Arsizio e quella chiamata Acqua&Sapone Roma ossia una gara valida per il Girone Ovest e che è stata seguita da ben 169.489 spettatori.

Le pallavoliste italiane più famose del momento

La pallavolo italiana femminile è senza dubbio quella che oggi regala il maggior numero di emozioni grazie soprattutto alla classe di alcune atlete come ad esempio la capitana della nazionale Cristina Chirichella e il Paula Egonu inesorabile martello della compagine. Oggi ci sono tra l’altro innumerevoli campionati e competizioni di pallavolo che si svolgono in diverse parti del mondo per cui in Italia, oltre ad essere popolare per le grandi imprese di queste ragazze e di quelle che le hanno precedute, il gioco ha continuato ad attrarre persone di ogni fascia di età e di sesso,  e sicuramente continuerà ad essere così specie dopo che è stato dato il via libera agli spettatori (seppur parzialmente) di assistere agli incontri nei palazzetti dello sport ai vari incontri in programma.

Dulcis in fundo, va altresì aggiunto che ai Giochi Olimpici di Tokio, la ragazza della pallavolo alla pari dei colleghi maschi, difenderanno con onore i colori azzurri ed è per questo motivo che ci saranno tanti appassionati pronti a fare le ore piccole davanti alla televisione, visto che le gare si svolgeranno tra le 02 e le 04 del mattino.

Condividi questo Articolo

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi Articoli

I file multimediali ovvero le foto, i video e la musica sono sempre di più presenti nell’hard disk del nostro computer ed in generale nella vita di tutti i giorni. Spesso questi ultimi risultano in un numero talmente rilevante che la loro posizione ed il ritrovamento risulta difficile anche nel proprio notebook o computer. Non […]

E’ possibile riprodurre in maniera sensata delle voci? Oggi grazie all’intelligenza artificiale sembra che il tutto sia possibile. E’ questa l’idea di base del sito Uberduck in cui gli utenti di tutto il mondo possono collegarsi cosi da inserire testo e far leggere lo stesso da una voce come se fosse stato letto da una figura […]

In un mondo sempre più frenetico anche il mondo dei computer si adegua per essere sempre in forma con più velocità e minimo sforzo. Se in ambito smartphone o tablet ormai tutti siamo abituati ad avere il nostro device sempre in forma con sistema ed applicazioni aggiornate quotidianamente la stessa cosa può succedere anche sul […]

Se oggi fotografia non professionale vuol dire soprattutto smartphone questo non vuol dire che anche dal piccolo obiettivo del device non possa uscire un capolavoro fotografico. E’ questa l’idea di base dell’annuale concorso IPPAWARDS ovvero iPhone Photograpy Awards in cui gli utenti di tutto il mondo mandano alla redazione i loro scatti effettuati rigorosamente utilizzando […]

Siete dei Caravaggio in erba? Volete ripercorrere le orme tracciate dal grande Leonardo? O più semplicemente vi sentite come il nuovo Picasso… Come sappiamo esistono diversi software per I diversi sistemi operativi Windows, Mac e Linux che nascono proprio allo scopo di integrare strumenti per disegnare con il computer. Ma la tecnologia moderna di offre […]

Tutti gli Articoli