17/11/2020 Mooseek 0 Commenti

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

Se si dispone di conti bancari, un numero di previdenza sociale, una presenza online, allora si è a rischio di furto di identità. Sì. Ciò significa che siamo tutti a rischio per  il crimine che ha perso persone oltre 160 milioni di dollari nel 2019  secondo  IC3  (Internet Crime Complaint Centre dell’FBI).

Immagine di credito: Mohamed Hassan da Pixabay

Che cos’è il furto di identità?

Il furto di identità è quando qualcuno ruba e utilizza le informazioni personali di qualcun altro per commettere frodi. Copre e comprende una vasta gamma di attività fraudolente e criminali. Di seguito è riportata una ripartizione di alcuni fatti:

  • La persona o le persone che rubano informazioni personali non possonoessere quella /s che lo utilizzano -è probabile che sia venduto sul cosiddetto dark web.
  • Le informazioni che possono essere utilizzate per rubare la tua identità includono (ma non si limitanoa):
  • Documenti reali come passaporto, patente diguida, certificato di nascita..
  • Numero di previdenza sociale.
  • Nome e indirizzo.
  • Data e luogo di nascita.
  • Indirizzi di posta elettronica.
  • Dati del conto bancario.
  • Password per qualsiasi account online.

Immagine di credito: 4711018 da Pixabay

  • I ladri di identità possono utilizzare i tuoi dati per:
  • Accedi ai tuoi account esistenti (questo è anche chiamato ‘Account Takeover’).
  • Impostare un nuovo conto bancario o di carta di credito o prendere prestiti.
  • Acquista online.
  • Accesso ai benefici governativi.
  • Proprietà di affitto.
  • Accedere all’assistenza sanitaria.
  • Evitare l’azione penale per legge dando informazioni di qualcun altro se arrestato per un crimine.
  • Viaggiare probabilmente con l’intenzione di commettere reati o eludere l’azione penale.

Quanto sei  a rischio?

Immagine di credito: Cottonbro da Pexels

Secondo il rapporto IC3, la fascia di età più a rischio di crimini su internet, compresi i furti di identità sono quelli sopra i 60 anni. Con oltre 68.000 casi segnalati nel 2019  da questa fascia di età ad un costo totale per le vittime di oltre 830 milioni di euro..

Tuttavia, ci sono alcuni semplici passi che puoi adottare per ridurre il rischio di diventare un’altra statistica.

  • Conservare i documenti come passaporti, licenze, certificati di nascita sicuri e sicuri.
  • Acquistare e utilizzare un trituratore o distruggere in altro modo tutte le scartoffie che contiene le informazioni di identificazione su di esso, tra cui nomi completi, indirizzo, numero di previdenza sociale e informazioni sull’account.
  • Completa i controlli regolari del punteggio di credito per assicurarti che non ci sia nulla di
  • Prendi in considerazione la possibilità di bloccare il credito sui tuoi conti con l’ufficio crediti al consumo..
  • Assicurarsi che tutti i dispositivi siano protetti con un firewall, un softwareanti-viruse anti-spam eche si installino gliaggiornamenti non appena il provider invia una richiesta per farlo. virus, and anti
  • Fai del tuo meglio per tenerti informato sui metodi che i ladri di identità possono utilizzare per accedere alle tue informazioni,in particolare online.

Immagine di credito: geralt da Pixabay:

  • Assicurati di essere intelligente con la password. Ciò significa utilizzare password che non possono essere indovinate facilmente come “123456”, “password” o “qwerty” che sono tra le password più comuni legate agli account violati. Gli esperti suggeriscono di usare frasi costituite da parole casuali. Tuttavia, se questo è difficile per voi, prendere in considerazione l’utilizzo di un gestore di password.
  • Essere consapevoli dei pericoli dei social media. Quante informazioni personali hai condiviso? E con chi? Forse hai accettato una richiesta di amicizia da qualcuno che non conoscevi. Forse non hai controllato le impostazioni sulla privacy per un po ‘. E ‘molto probabile che tutti nella vostra lista di contatti / amici conosce il vostro DOB e possibilmente anche il vostro luogo di nascita. Quelle vecchie foto di famiglia che hai condiviso hanno fatto sapere a tutti il nome da nubile di tua madre? Speriamo che nessuna delle tue password coinvolga il nome del nipote e il DOB che avresti voluto anche un buon compleanno sul tuo feed di notizie!
  • Acquista in sicurezza. Quando si effettuano acquisti online sempre utilizzare negozi affidabili, piuttosto che seguire link che offrono offerte incredibili. Cerca sempre il simbolo del lucchetto chiuso e l’uso di HTTPS piuttosto che HHTP in quanto quella piccola S significa sicuro e significa che le tue informazioni saranno crittografate.

Condividi questo Articolo

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi Articoli

La posta elettronica ricopre ancora oggi un ruolo importantissimo non solo ovviamente in ambito professionale ma anche in ambito domestico. Uno strumento a cui è impossibile rinunciare considerando il fatto che per comunicazioni veloci la via migliore sono certamente gli strumenti di Instant messaging, ma per comunicazioni più approfondite (e volendo più ufficiali) le emails […]

Continua

AnyViewer è un software desktop remoto affidabile e potente creato allo scopo di fornire agli utenti lo strumento di accesso remoto e supporto remoto più efficace. Per ringraziare tutti gli utenti del loro supporto l’azienda produttrice di AnyViewer ha organizzato un grandissimo Giveaway dedicato dalla durata limitata dal 22 Giugno 2022 al 16 Luglio 2022 […]

Continua

Al momento, sappiamo che ci sono sempre più piattaforme multimediali in streaming sia per l’intrattenimento, che per il lavoro. Nota dolente é il fatto che gli abbonamenti premium sei servizi in streaming hanno sempre un prezzo elevato e non tutti possono permetterselo. Prendiamo Netflix come esempio: nessuno guarda Netflix tutti i giorni, ma per comprarlo […]

Continua

Il mondo Internet è sempre più social non solo nel senso di social network ma di condivisione delle informazioni. La condivisione delle informazioni personali e delle risorse reperite all’interno della “Grande Rete” è infatti motivo di comunicazione continua tra gli utenti. Spesso capita infatti che navigando su Internet ci si imbatta  in video interessanti e […]

Continua

La sicurezza e la privacy dei dati è una prerogativa fondamentale per qualsiasi sistema operativo moderno. L’accesso non consentito ai documenti da persone non autorizzate è spesso bloccato a livello di sistema e senza la possibilità di scavalcare queste policy da parte del normale utente. Cosa succede però se si vuole oppure si ha la […]

Continua
Tutti gli Articoli