23/07/2015 Mooseek 0 Commenti

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

Yelp Expo 2015

L’Esposizione Universale, l’appuntamento italiano per eccellenza del 2015, rappresenta una tappa obbligata non solo per i milanesi, ma per turisti di tutta Italia e di tutto il mondo. L’attivissima community di Yelp, lo specialista nella ricerca delle migliori attività commerciali su base locale, non poteva di certo ignorare un evento di simile portata e, armata di buona volontà (e di Season Pass!), ha dato vita spontaneamente a una sezione della piattaforma interamente dedicata a Expo, raccogliendo preziosissimi consigli e suggerimenti per aiutare i visitatori a destreggiarsi in un mare magnum di proposte e iniziative.

È quindi dal ricco e vario contributo degli Yelper che nasce la guida definitiva a Expo: un manuale virtuale completo – in cui viene dedicata una pagina a ogni cluster e padiglione –dinamico – perché in costante aggiornamento – e aperto al contributo di chiunque voglia rendere l’esperienza di Expo indimenticabile per tutti. Proprio per questo motivo gli Yelper, hanno unito le loro forze e giorno dopo giorno, visita dopo visita, hanno confezionato un pratico e immediato atlante culinario e culturale dell’Esposizione. A questo si aggiunge “Riflettori puntati su…EXPO”, rubrica mensile di “assaggi” dell’Esposizione Universale che, attraverso le segnalazioni e le recensioni della community di Yelp, guida gli utenti alla scoperta di perle nascoste e curiosità da non perdere, per un viaggio gastronomico e culturale in perfetto equilibrio tra innovazione e tradizione. 

Attraverso un’ampia raccolta di recensioni – dall’Albero della Vita simbolo di Expo all’Open Air Theatre – e di fotografie, gli Yelper riescono a dipingere un quadro esaustivo e divertente dell’evento, soffermandosi sullo splendore di architetture avveniristiche – di cui sono un ottimo esempio le strutture sospese del padiglione Kuwait – raccontando il fascino delle performance musicali, descrivendo profumi e sapori di piatti e prodotti tipici di ogni Paese – compreso il curioso gelato al muqua in Angola – dando visibilità alle tradizioni e alle curiosità più interessanti. Gli interventi rispecchiano l’eterogeneità degli utenti e del loro stile e sposano alla perfezione le esigenze dei visitatori che, a seconda dei casi, sono alla ricerca di informazioni esaustive o di brevi anticipazioni delle numerose proposte. Inoltre, la possibilità di giudicare ogni struttura con un massimo di cinque “stelle”, comunica visivamente e con estrema immediatezza le impressioni di ciascun Yelper su ogni attrazione.

È così che chi è alla ricerca del connubio perfetto di tradizione e futuro, raffinatezza e kitsch, viene indirizzato verso il padiglione del Giappone, dove gli effetti speciali di una “scenografia tecnologica strepitosa” si sposano alla perfezione con gli antichi valori e i riti di una cultura ricchissima e affascinante. Anche il padiglione del Marocco lascerà i visitatori a bocca aperta di fronte all’apparente semplicità della sua struttura esterna, che cela una spettacolare riproduzione delle aree climatiche del Paese, in cui al passaggio da un’area all’altra corrisponde un cambiamento di temperature e, addirittura, di profumi.

Gli amanti del tè vengono invece invitati in Bahrain per assaggiare il delizioso infuso rosso all’acqua di palma e tappa obbligata per i buongustai più esigenti sarà l’Ecuador con il suo fresco e appetitoso ceviche di gamberi e la sua tradizionale humita a base di mais, mentre i più golosi non potranno ignorare il cluster Cacao e Cioccolato, dove è possibile lasciarsi tentare da sfiziose varietà di cioccolato, persino quello alla banana. 

Il divertimento è poi assicurato nei Paesi Bassi, dove nello spazio open-air trova posto persino una vera e propria ruota panoramica e in Brasile, grazie alla passeggiata sull’originale rete sospesa messa a disposizione dei visitatori. Non potrà mancare anche una visita al padiglione Italia, in particolare al concept space dedicato a una delle grandi eccellenze italiane, ovvero il vino, che si potrà degustare durante una passeggiata in un vero e proprio vigneto. Di tutto questo e di molto altro si può avere un assaggio su Yelp, lo strumento ideale per scoprire le meraviglie di Expo. 

“La community appassionata e volenterosa di Yelp, sempre disposta a segnalare e scoprire luoghi e servizi da non perdere, è il grande vanto della piattaforma che, grazie alla condivisione delle esperienze, rappresenta l’alleato ideale per vivere al meglio la città e i suoi eventi” afferma Francisco Rabano, Director South Europe, Yelp. “Con l’aiuto di Yelp e della sua pratica app, i visitatori di Expo possono individuare il percorso più adatto ai propri gusti nel vastissimo ventaglio di opportunità offerte, organizzando al meglio il loro giro del mondo”.

 

Autore: Mooseek
Articolo creato il: 23/07/2015
Categoria: CommercioInternet
Tags: Expo 2015Yelp
Commenti: 0 Commenti

Condividi questo Articolo

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi Articoli


La moda del momento è senza dubbio la condivisione di storie e di filmati attraverso il proprio smartphone. Per questo motivo tutti i social network offrono la possibilità di registrare video più o meno lunghi per poi pubblicarli sulla piattaforma. Questa operazione può essere effettuata utilizzando l’applicazione dedicata che ogni social offre ai propri utenti […]


Tutto nasce durante la giornata di insediamento di Joe Biden, ovvero del nuovo presidente degli Stati Uniti. In quell’occasione il senatore americano Bernie Sanders è balzato alle cronache divertenti per la sua presenza alquanto bizzarra: seduto sulla sua sedia in tutta comodità, alle spalle delle altre autorità, e con la caratteristiche di avere dei guanti […]


In una situazione in cui i cellulari sembrano ormai tutti uguali e con pressoché le stesse funzioni, il reparto fotografico e il terreno di gioco in cui i produttori si giocano la partita. Apple naturalmente é ben cosciente del fatto che presentare la potenza fotografica dei sui device può essere un punto importante a favore […]


Questa collezione di Sfondi estrapolati dalla MIUI 12 di Xiaomi, la distribuzione Android che equipaggia i device MI dell’azienda, è una bella selezione che abbiamo avuto modo di intercettare grazie ai ragazzi di Xda-Developers Non è una raccolta nuovissima perché come sappiamo già oggi Xiaomi è al lavoro sulla MIUI 12.5, ma vista la quantità […]


Quando si parla di ASCII vuol dire parlare di una codifica di caratteri utilizzata dai computer di tutto il mondo. Uno standard risalente agli anni 60 che è l’acronimo di American Standard Code for Information ASCII è l’acronimo di American Standard Code for Information Interchange (ovvero Codice Standard Americano per lo Scambio di Informazioni)Il suo […]

Altri Articoli