16/06/2014 Mooseek 0 Commenti

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

Android Story

Google I/O 2014 è ormai alle porte e diversi indizi danno oggi ragione al fatto di un possibile esordio di una nuova versione di Android ovvero Android 5.0. Un salto numerico dalla 4.4.3 che si ripercuote su una crescente attesa da parte del pubblico di nuove features sempre più interessanti come da tradizione di Google fin dall’inizio della sua avventura con il robottino verde. Aspettando il 25 e 26 Giugno 2014 possiamo oggi dare uno sguardo veloce alle diverse versioni di Android dall’inizio ad oggi.

La storia di Android è ormai nota ed ha inizio con l’acquisizione da parte di Google nel 2005 dell’omonima azienda di Palo Alto in California (Android Inc.) fondata nel 2003 da Andy Rubin, e della presentazione ufficiale avvenuta il 5 Novembre 2007 con un video realizzato nientemeno che dal co-fondatore di Google Sergey Brin.

La caratteristica principale di Android si basa su una licenza Open Source e di una totale apertura con l’esterno. Una specifica che trasforma il sistema di Google in una piattaforma capace di essere adottata da qualsiasi azienda di elettronica nel mondo per essere usata non solo su smartphone ma anche numerosi device diversi. Una scalata verso il successo nell’adozione degli utenti di tutto il Mondo che è la logica conseguenza della sua apertura tecnologica e la facilità di adozione da parte dei produttori

Lo sviluppo delle varie versioni di Android da parte di Google negli anni è rimasto costante ed incessante con release ufficiali messe a disposizione nel tempo con cadenza continua (annuale e semestrale). Non tutti sanno che le varie versioni di Android sono da sempre caratterizzate da un nome in codice che richiama dei dolciumi e che questi nomi vengono assegnati in ordine alfabetico. La numerazione delle versioni immesse sul mercato invece non sembra seguire una numerazione continua con “salti” tra le diverse release.

La prima versione pubblica inizia con Android 1.5 nome in codice Cupcake, poi arriva 1.6 Donut, 2.1 Eclair, 2.2 Froyo, 2.3 Gingerbread, 3.0 Honeycomb, 4.0 Ice Cream Sandwich, 4.1 Jelly Bean e 4.4 KitKat.

Tutte queste versioni sono oggi disponibili in un mosaico di screenshot di home page raccolte in una sola immagine che potete guardare in tutta la sua grandezza grazie al lavoro di Arstechinca.
E voi li conoscevate tutti?

Autore: Mooseek
Articolo creato il: 16/06/2014
Categoria: Android
Tags: Androidhome pageimmaginestoriaversioni
Commenti: 0 Commenti

Condividi questo Articolo

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi Articoli


Con l’arrivo di smartphone che al loro interno integrano fotocamere sempre più potenti ed affidabili, e con sistemi di cattura ottici che possono creare video di bellissima qualità, la necessità per molti utenti si spingersi un pò oltre è sempre più sentita. Mettersi davanti al computer per effettuare tutte le modifiche necessarie, utilizzando magari programmi […]


Hai un progetto nella tua mente e non sai come e da dove iniziare? Hai pronto il tema grafico, i testi e sulla tua agenda hai già inserito il piano editoriale? Allora non manca nulla; in realtà manca la cosa più importante: la registrazione del dominio. Il dominio è la parte essenziale per un sito […]


Acquistare o vendere un’auto non è mai un’operazione semplice, soprattutto per quanto riguarda la valutazione del corretto prezzo di acquisto o di vendita. I valori delle vetture possono variare drasticamente, e calcolare la svalutazione di un veicolo non è mai facile, dato che ci sono diversi fattori a incidere. In media si è calcolato che […]


Da tempo i servizi di streaming di musica online stanno pian piano soppiantando non solo l’ascolto digitale tramite file sul proprio dispositivo (vedasi tipico mp3), ma in qualche modo, stanno allontanando anche gli utenti dalla pirateria. La facilità del loro utilizzo unità ad un prezzo di accesso che spesso è “abbordabile” rispetto alla quantità di […]


Il mondo del gioco virtuale sta facendo passi da gigante verso la tecnologia. Lo confermano i dati di settore, ma anche le proposte degli operatori, che spaziano dalle implementazioni di forme di pagamento innovative e arrivano fino a nuove modalità di accesso al gioco. Partendo comunque da un dato di fatto, riscontrato dalle principali ricerche […]

Altri Articoli