26/02/2006 Mooseek 0 Commenti

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

La Build 5308 di Windows Vista sta venendo distribuita ai testers sezionati, come promesso e nei tempi privisti, sotto forma di ultima Microsoft Community Technology Preview.

La caratteristica fondamentale di questa nuova build è una funzionalitè  molto attesa su cui il colosso di Redmond sta lavorando da molti anni: le installazioni image-based che installano i moduli Windows sul disco rigido non come files separati, ma come immagini disco contigue, come se generate da una istallazione pulita.

Per far funzionare correttamente il Windows Imaging Format, gli ingegneri di Vista hanno dovuto abbandonare la traccia del MS-DOS, integrata sempre in Windows fino ad oggi: l’ambiente di installazione DOS-based, che in sostanza esegue codice creato per Windows 3.1 per dare ad utenti un ambiente grafico per lancio e funzioni di autorizzazione del processo dell’installazione. Al suo posto ci sarà , essenzialmente, una nuova versione del sistema operativo: Windows PE (pre-installation), che fornirà  la shell con cui gli utenti potranno gestire il processo di installazione.

PE rimarrà  disponibile agli utenti dopo l’installazione di Vista, come ambiente di troubleshooting a rimpiazzare la classica “Modalitè  Provvisoria” driver-free attualmente usata da XP. Nelle edizioni Enterprise del client Vista PE includerà  anche un ricco set di utilitè  di diagnostica, incluso un tool command-line-based che consentirà  agli administrators di caricare e testare al volo i device drivers sui sistemi locali. Affiancato alle funzionalitè  di scripting della shell Monad, che sta venendo testata in ciclo beat separato, questo potrebbe permettere ad un admin di scrivere uno script che controlli automaticamente eventuali bugs nel sistema, e che carichi o elimini device drivers a seconda delle circostanze specifiche.

Tuttavia il nuovo Windows Image Manager potrebbe inizialmente oscurare la funzione Windows PE, con alcune funzionalitè  innovative e, forse per la prima volta, addirittura sbalorditive.

Gli admins che usano l’edizione Enterprise saranno in grado di creare effettivamente immagini Windows in formato WIM, che possono essere installate attraverso un network. Queste immagini possono contenere device drivers, funzioni speciali, e addirittura personalizzazioni policy-based (funzionalitè  disponibili solo per certi utenti in determinate circostanze), tutto nel loro stato primitivo, never-before-used. Un admin puè² assemblare queste immagini, ed installarle usando un nuovo ambiente di installazione remoto, sfruttando una nuova funzione software della prossima “Longhorn” edition di Windows Server, chiamata Windows Deployment Service. Questo servizio è presente su ogni server dell’azienda, e consente di completare l’istallazione e il testing dei componenti Windows attraverso un network, da remoto. Gli admins non vedranno l’ora di poter usare anche un nuovo aggiornamento della Microsoft Management Console (MMC), che porterà  ancora la numerazione 3.0 nonostante tutte le modifiche. La Group Policy Management Console, che era una MMC snap-in scaricabile gratuitamente da Microsoft.com, farà  parte del equipment standard della nuova MMC.

Per concludere i testers potranno cimentarsi con la funzione che maggiormente distingue l’ambiente Vista “Aero” dal classico front-end XP: la nuova Windows Sidebar, che promette di integrare utili “gadgets” come mail checkers, un orologio, un calendario, e un RSS news reader. Il concetto su cui si basa la Sidebar deriva dal lavoro fatto in passato da Microsoft con OS/2, prima che fosse girato a IBM. L’OS/2 Warp presenta una funzione drawer-like che consente all’utente di salvare i propri gadgets utili e quotidiani.

Articolo apparso su:tweakness.net
Autore: Mooseek
Articolo creato il: 26/02/2006
Categoria: Recensioni
Tags:
Commenti: 0 Commenti

Condividi questo Articolo

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi Articoli

La posta elettronica ricopre ancora oggi un ruolo importantissimo non solo ovviamente in ambito professionale ma anche in ambito domestico. Uno strumento a cui è impossibile rinunciare considerando il fatto che per comunicazioni veloci la via migliore sono certamente gli strumenti di Instant messaging, ma per comunicazioni più approfondite (e volendo più ufficiali) le emails […]

Continua

AnyViewer è un software desktop remoto affidabile e potente creato allo scopo di fornire agli utenti lo strumento di accesso remoto e supporto remoto più efficace. Per ringraziare tutti gli utenti del loro supporto l’azienda produttrice di AnyViewer ha organizzato un grandissimo Giveaway dedicato dalla durata limitata dal 22 Giugno 2022 al 16 Luglio 2022 […]

Continua

Al momento, sappiamo che ci sono sempre più piattaforme multimediali in streaming sia per l’intrattenimento, che per il lavoro. Nota dolente é il fatto che gli abbonamenti premium sei servizi in streaming hanno sempre un prezzo elevato e non tutti possono permetterselo. Prendiamo Netflix come esempio: nessuno guarda Netflix tutti i giorni, ma per comprarlo […]

Continua

Il mondo Internet è sempre più social non solo nel senso di social network ma di condivisione delle informazioni. La condivisione delle informazioni personali e delle risorse reperite all’interno della “Grande Rete” è infatti motivo di comunicazione continua tra gli utenti. Spesso capita infatti che navigando su Internet ci si imbatta  in video interessanti e […]

Continua

La sicurezza e la privacy dei dati è una prerogativa fondamentale per qualsiasi sistema operativo moderno. L’accesso non consentito ai documenti da persone non autorizzate è spesso bloccato a livello di sistema e senza la possibilità di scavalcare queste policy da parte del normale utente. Cosa succede però se si vuole oppure si ha la […]

Continua
Tutti gli Articoli