06/10/2005 Mooseek 1 Commento

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email


Windows Vista, il prossimo sistema operativo di Microsoft, deve ancora essere rilasciato ma è nuovamente finito sul tavolo da laboratorio degli addetti ai lavori: un’inchiesta condotta dagli esperti di PcWorld sta innescando una nuova bomba mediatica relativa al sistema di protezione PVP-OPM integrato nella nuova piattaforma del big di Redmond.

PVP-OPM, infatti, impiegherà  lo standard HDCP, in grado di determinare quali schede video e display sono abilitati a mostrare i filmati ad alta definizione: se HDCP individua una periferica senza supporto specifico, blocca la visione o abbassa la risoluzione. Sebbene i produttori di display siano perlopiù intenzionati a far proprio lo standard per i futuri prodotti, per quelli giè  sul mercato la musica suona evidentemente in modo assai diverso. Il blocco adottato dall’implementazione scelta da Microsoft per Vista si manifesta con una scritta e una schermata “scura”.

La strategia del colosso di Redmond è evidentemente riconducibile alle molte iniziative, talvolta patrocinate dalla stessa Microsoft, per combattere la circolazione e la fruizione di copie abusive di opere e contenuti protetti. La conferma, secondo gli esperti, si puè² trovare nel fatto che PVP-OPM lavorerà  in sinergia con un altro standard, quello AACS, sistema anti-copia che verrà  implementato sui nuovi supporti Blu ray e HD DVD.

Il sistemino Microsoft, spiegano quelli di PC World, non permetterà  la copia dei DVD tramite le uscite DVI o HDMI delle schede video; inoltre il PVP-UAB – un altro componente della catena di protezione – impedirà  il funzionamento di un’eventuale scheda di acquisizione video, su bus PCI Express, che tenti di acquisire i filmati ad alta risoluzione dei DVD.

Insomma, una specie di bunker anti-copia che potrebbe creare non pochi problemi all’utente, anche a quello che agisce in assoluta legittimitè  e utilizzando esclusivamente supporti legali. Secondo iSuppli, nomi grossi come NEC, Samsung, Sony e ViewSonic stanno per iniziare la distribuzione dei primi display compatibili, ma è ovvio che per utilizzare i Blu ray o gli HD DVD sui Vista PC sarà  obbligatorio mettere mano al portafogli e rinnovare il proprio hardware.

Chi pensasse di cavarsela non migrando a Vista e tenendosi XP dovrà  considerare che per sfruttare le nuove potenzialitè  di HD DVD e Blu ray non si puè² evitare HDCP, ed XP non lo supporta…

Articolo apparso su:Punto-informatico.it
Autore: Mooseek
Articolo creato il: 06/10/2005
Categoria: Hardware
Tags:
Commenti: 1 Commento

Condividi questo Articolo

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

Commenti

Una replica a “e se il monitor non funziona?”

  1. bruno ha detto:

    spero che esca presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi Articoli

AnyViewer è un software desktop remoto affidabile e potente creato allo scopo di fornire agli utenti lo strumento di accesso remoto e supporto remoto più efficace. Per ringraziare tutti gli utenti del loro supporto l’azienda produttrice di AnyViewer ha organizzato un grandissimo Giveaway dedicato dalla durata limitata dal 22 Giugno 2022 al 16 Luglio 2022 […]

Continua

Al momento, sappiamo che ci sono sempre più piattaforme multimediali in streaming sia per l’intrattenimento, che per il lavoro. Nota dolente é il fatto che gli abbonamenti premium sei servizi in streaming hanno sempre un prezzo elevato e non tutti possono permetterselo. Prendiamo Netflix come esempio: nessuno guarda Netflix tutti i giorni, ma per comprarlo […]

Continua

Il mondo Internet è sempre più social non solo nel senso di social network ma di condivisione delle informazioni. La condivisione delle informazioni personali e delle risorse reperite all’interno della “Grande Rete” è infatti motivo di comunicazione continua tra gli utenti. Spesso capita infatti che navigando su Internet ci si imbatta  in video interessanti e […]

Continua

La sicurezza e la privacy dei dati è una prerogativa fondamentale per qualsiasi sistema operativo moderno. L’accesso non consentito ai documenti da persone non autorizzate è spesso bloccato a livello di sistema e senza la possibilità di scavalcare queste policy da parte del normale utente. Cosa succede però se si vuole oppure si ha la […]

Continua

Gli italiani amano il gioco d’azzardo, è una sorta di tradizione per il nostro Paese. Nelle case si giocano sia a giochi di abilità che giochi di fortuna, sia per hobby che per divertimento. Il problema semmai è che in Italia non è facile trovare luoghi sotto casa dove poter giocare ai giochi da casinò […]

Continua
Tutti gli Articoli