18/06/2021 Mooseek 0 Commenti

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

I campionati europei 2020 hanno preso regolarmente il via con la nuova formula che, relativamente a questa edizione, non ha visto una sola nazione ospitante ma ben undici diverse città del vecchio continente dividersi gli oneri e gli onori dell’organizzazione di quello che, dopo la Coppa del Mondo, è il secondo torneo calcistico più prestigioso.

Come per ogni evento di tale importanza, anche per Euro 2020 la macchina organizzatrice è stata messa a punto al dettaglio molto prima dell’inizio della competizione. Nulla è stato trascurato: dalle misure di sicurezza agli stadi al merchandising e fino alla parte relativa ai diritti tv e alla trasmissione delle singole gare.

Come vedere in streaming gli Europei?

Molte delle partite, almeno quelle relative alla fase a gironi, verranno disputate nel primo e a metà pomeriggio, magari in un momento in cui non si avrà a disposizione un televisore o, più semplicemente, non saremo a casa, comodamente seduti sul divano in salotto ad ammirare le gesta dei campioni europei. E allora come fare per tenersi aggiornati sui risultati di tutte le partite di Euro 2020?

Per questa edizione dei campionati europei di calcio, relativamente al nostro paese, sono due le piattaforme che si sono assicurate i diritti per la trasmissione in diretta delle gare del torneo continentale.

Si tratta, come noto, del gruppo Sky e della tv di Stato, la Rai. L’accordo risale alla stagione 2017/18 quando l’emittente statale italiana acquisì i diritti esclusivi per una serie di importanti eventi calcistici, mentre l’emittente televisiva a pagamento Sky Italia firmò per i diritti del Campionato Europeo UEFA 2020. In quella sede, la Rai siglò un accordo di sub-licenza con Sky per la trasmissione di alcune partite della massima competizione europea per club, la Champions League. Sempre in quella sede, l’emittente italiana concordò con la UEFA anche la trasmissione in chiaro per i diritti esclusivi delle partite di qualificazione dell’Italia per Euro 2020, per la Coppa del Mondo FIFA 2022, per la nuova edizione della UEFA Nations League e per tutte le amichevoli internazionali. Con Sky che acquisì i diritti di tutte le 51 partite di Euro 2020 (tra cui 24 match in esclusiva assoluta), la Rai ottenne i diritti in chiaro delle migliori 27 partite di Euro 2020 (compresi i diritti radiofonici su Radio Rai), nonché degli highlights di tutte le altre gare (in pratica, fu ricalcato l’accordo di Francia 2016).

Oggi dunque sarà possibile vedere le partite degli Europei 2020 in streaming sulle applicazioni delle due piattaforme di broadcasting che operano in Italia. Per gli abbonati, Sky ha messo a disposizione le app NOW TV e Sky Go mentre le gare dell’Italia e le migliori partite di Euro 2020 potranno essere viste in streaming sul proprio smartphone o tablet (o anche sul proprio pc) anche gratis sull’app Rai Play e sulle apposite applicazioni per iOS e Android che le due società hanno predisposto per l’evento calcistico, così come accaduto già per i Mondiali del 2014.

L’Italia in tv a Euro 2020, la risposta del pubblico

La partita d’esordio disputata dall’Italia a Euro 2020 a Roma, allo stadio Olimpico contro la Turchia (e finita con la vittoria degli Azzurri per 3-0), è stata vita in tv – su Rai 1 – da quasi 13 milioni di telespettatori (12 milioni e 749mila), per uno share del 50,7%. Su Sky invece la partita è stata vista da oltre 1,5 milioni di telespettatori per circa il 6% di share. La partita della Nazionale più vista di sempre (in riferimento ai dati Auditel) resta però la semifinale di Italia ‘90 contro l’Argentina: la partita disputata nell’allora stadio San Paolo di Napoli fu vista da oltre 27 milioni di telespettatori, con una percentuale di share che si aggirò intorno al 90%.

L’Italia resta tra le squadre favorite alla conquista dell’importante trofeo continentale riservato alle Nazionali. L’inizio degli Azzurri è stato molto promettente ma molto dipenderà da come andranno le cose nelle altre gare del girone. La speranza è quella di rivedere gli Azzurri di nuovo sul tetto d’Europa a distanza di decenni (1968) dall’unico trionfo in campo europeo.

Condividi questo Articolo

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi Articoli

Una raccolta dedicata a tutti gli appassionati del mondo dei libri che sono sempre alla ricerca di nuove storie, idee e racconti per grandi abbuffate di lettura. Chi meglio dei blog o dei siti web dedicati possono raccontarci questo mondo? Ed ancora… anche voi siete assetati di nuovi libri? Ma come poter essere aggiornati sulle […]

Continua

Tra i giochi e videogiochi evergreen presenti nella storia ludica della tecnologia, alcuni sono entrati nel cuore degli appassionati e nonostante oggi, rappresentino il passato, in realtà sono stati degli esempi unici di rivoluzione tecnologica digitale del gaming (e non solo). Ecco alcuni videogames da provare almeno una volta nella vita, perché hanno ispirato la […]

Continua

La voglia di creare siti web per far conoscere meglio la propria azienda o le proprie idee è spesso in contrasto con la capacità tecnica di realizzare i siti e le pagine. Non si parla solo di contenuti ma della tecnologia stessa che serve per trasformare le idee in veri e propri siti da condividere […]

Continua

Boil the Frog è uno di quei servizi online che sembrano tanto inutili quanto utilissimi perché diversi e originali. Il nome si rifà a quel famoso assunto per cui una rana buttata in una padella di acqua bollente scapperà via saltando, mentre se quest’ultima viene immersa in acqua fredda e scaldata a fuoco lento non […]

Continua

Photoshop lo sappiamo benissimo è il programma di grafica più usato al mondo ed è da sempre il Re incontrastato dei favori per tutti coloro che utilizzano e creano grafica in ambito professionale. Saper usare il programma di Adobe al meglio è la conseguenza di anni di lavoro e di professionalità acquisita nel tempo, ma […]

Continua
Tutti gli Articoli