29/05/2015 Mooseek 0 Commenti

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

Kayak

I viaggi possono regalare esperienze uniche e ricordi indimenticabili, ma a volte può capitare di imbattersi in comportamenti o regole che possono infastidire. KAYAK.it, il motore di ricerca dedicato al viaggio, ha condotto un sondaggio tra i propri utenti di tutto il mondo per scoprire quali sono gli inconvenienti più irritanti durante un viaggio, proponendo anche alcune soluzioni per risolverli.

Per quanto riguarda il volo, la cosa che sembra infastidire di più gli italiani è il famoso applauso che accompagna l’atterraggio (24% degli intervistati), particolare alquanto curioso se si considera che questa sembra essere un’abitudine particolarmente diffusa proprio tra gli stessi italiani! Altri elementi di disturbo che emergono dalla ricerca sono l’inconveniente di prendere un autobus da e per il velivolo per coprire solo una breve distanza (22%) e infine l’ansia di mettersi in coda per uscire dall’aereo non appena questo ha toccato terra (18%).

Per quanto riguarda il soggiorno, ben un terzo degli italiani (33%) concorda nell’identificare il check-in nel pomeriggio come l’aspetto più irritante, soprattutto, qualora capiti di arrivare in hotel la mattina presto. Un altro aspetto di cui molti viaggiatori del Bel Paese si lamentano sono i costi eccessivi del minibar (29%).

 

Esperienze di viaggio

Italia

Cosa ti infastidisce di più durante un viaggio in aereo?

 

Le persone che si mettono in fila 30 minuti prima dell’imbarco

15%

Le persone che si alzano e si preparano a uscire non appena l’aereo è atterrato

15%

Le persone che stanno vicinissime al nastro dei bagagli impedendo agli altri di recuperare la propria valigia

18%

Le persone che applaudono quando l’aereo atterra

24%

Le turbolenze in volo mentre viene servito il pranzo

3%

La necessità di prendere l’autobus per salire e/o scendere dall’aereo anche se questo dista 50 metri dal terminal

22%

Altro

0%

Cosa ti infastidisce di più durante il soggiorno in hotel?

 

I prezzi del minibar: perché bisogna pagare 5 € per una bibita?

29%

I tempi di apertura limitati: la piscina o la Spa aperte dalle 17:00 alle 19:00, oppure la colazione fino alle 9:00.

15%

Il check-in nel pomeriggio: piuttosto scomodo se si arriva di mattina

33%

La chiave elettronica che non funziona dopo mezzogiorno, anche se hanno confermato la possibilità di lasciare la stanza nel pomeriggio

13%

Il personale dell’hotel che ignora il cartello “Non disturbare”

10%

Altro

0% 

Guardando ai risultati globali, si può notare che i viaggiatori degli altri Paesi generalmente concordano sui motivi di disagio: per quanto riguarda il volo, la maggior parte trova particolarmente irritante l’abitudine delle persone di mettersi in fila per uscire dall’aereo non appena atterrato. Fanno eccezione gli utenti italiani e quelli russi, che non sopportano dover prendere l’autobus per raggiungere l’aereo o l’aeroporto, coprendo distanze minime.

Rispetto al soggiorno in hotel, invece, la quasi totalità dei viaggiatori a livello globale – italiani compresi – si lamenta della possibilità di effettuare il check-in solo nel pomeriggio. Fanno eccezione i turisti francesi, che invece trovano particolarmente scomodi gli orari limitati dei servizi disponibili in albergo e non sopportano il personale che non rispetta l’indicazione del cartello “Non disturbare”. 

Per evitare questi inconvenienti, in generale KAYAK consiglia di informare l’hotel rispetto all’orario del proprio arrivo: in questo modo le strutture potrebbero adeguarsi alle necessità dei propri clienti. A questo proposito, la maggior parte delle prenotazioni di hotel effettuate su KAYAK.it, prevede l’invio di una email-reminder pochi giorni prima della data del check-in, che permette di comunicare all’albergo l’orario di arrivo e di richiedere il tipo di stanza preferito. Per quanto riguarda invece l’insofferenza all’applauso durante l’atterraggio, è da notare che si tratta di un’abitudine diffusa soprattutto in Italia. Per questo potrebbe aiutare iniziare a dare il buon esempio e mostrarsi risoluti nel non applaudire. .

Autore: Mooseek
Articolo creato il: 29/05/2015
Categoria: InternetViaggi
Tags: kayakricercheViaggiweb
Commenti: 0 Commenti

Condividi questo Articolo

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi Articoli

Una raccolta dedicata a tutti gli appassionati del mondo dei libri che sono sempre alla ricerca di nuove storie, idee e racconti per grandi abbuffate di lettura. Chi meglio dei blog o dei siti web dedicati possono raccontarci questo mondo? Ed ancora… anche voi siete assetati di nuovi libri? Ma come poter essere aggiornati sulle […]

Continua

Tra i giochi e videogiochi evergreen presenti nella storia ludica della tecnologia, alcuni sono entrati nel cuore degli appassionati e nonostante oggi, rappresentino il passato, in realtà sono stati degli esempi unici di rivoluzione tecnologica digitale del gaming (e non solo). Ecco alcuni videogames da provare almeno una volta nella vita, perché hanno ispirato la […]

Continua

La voglia di creare siti web per far conoscere meglio la propria azienda o le proprie idee è spesso in contrasto con la capacità tecnica di realizzare i siti e le pagine. Non si parla solo di contenuti ma della tecnologia stessa che serve per trasformare le idee in veri e propri siti da condividere […]

Continua

Boil the Frog è uno di quei servizi online che sembrano tanto inutili quanto utilissimi perché diversi e originali. Il nome si rifà a quel famoso assunto per cui una rana buttata in una padella di acqua bollente scapperà via saltando, mentre se quest’ultima viene immersa in acqua fredda e scaldata a fuoco lento non […]

Continua

Photoshop lo sappiamo benissimo è il programma di grafica più usato al mondo ed è da sempre il Re incontrastato dei favori per tutti coloro che utilizzano e creano grafica in ambito professionale. Saper usare il programma di Adobe al meglio è la conseguenza di anni di lavoro e di professionalità acquisita nel tempo, ma […]

Continua
Tutti gli Articoli