02/06/2020 Mooseek 0 Commenti

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

L’applicazione ufficiale per il tracciamento dei contagi da COVID-19 è da oggi disponibile per tutti su device iOS e Android.

Sviluppata dalla società milanese Bending Spoon sulla supervisione del Ministero della Salute per il suo funzionamento sfrutta appieno le API messe a disposizione da Apple e Google che vanno a fruttare la tecnologia Bluetooth Low Energy. Questa tecnologia garantisce scambio di dati con un consumo ridottissimo di energia e garantendo comunque il perfetto anonimato. Proprio per sfruttare questa caratteristica per il suo funzionamento è richiesto di avere installato iOS almeno dalla versione 13.5 e per Android, almeno la versione 6 con Google Play Service almeno nella versione 20.18.13.

Al momento l’applicazione è già pronta per raccogliere i dati di tutti gli utenti ma è solo dall’8 Giugno che le notifiche per l’esposizione saranno attive. Non ovunque perché in questa fase test solo le regioni Puglia, Abruzzo, Marche e Liguria avranno attiva la funzionalità principale. Per il resto dell’Italia si dovrà attendere ancora qualche giorno successivo a quella data.

La Privacy è garantita?

Immuni è stata progettata e sviluppata ponendo grande attenzione alla tutela della privacy. I dati, raccolti e gestiti dal Ministero della Salute e da soggetti pubblici, sono salvati su server che si trovano in Italia. I dati e le connessioni dell’app con il server sono protetti.

A confermare quanto detto dal Ministero, Immuni è stata rilasciata in modalità Open Source (ne abbiamo parlato in questo articolo) e garantisce la privacy in tutti i suoi aspetti. Gli esperti che hanno avuto modo di controllare il codice hanno infatti confermato l’aspetto principale ovvero che i dati sono mantenuti anonimi.

Ma come posso avere maggiori informazioni?

L’applicazione rimane libera e la sua installazione è su base volontaria per questo motivo non è obbligatorio il suo download. Le polemiche nate attorno a questa App sono spesso politiche e di natura extra-tecnologica per cui noi di Mooseek.com rimaniamo in linea con la nostra linea editoriale per cui ci sentiamo in dovere di condividere solo l’aspetto più funzionale e tecnologico

E’ naturalmente sempre possibile avere tutte le informazioni prima di procedere al suo download navigando sul sito ufficiale messo in piedi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e raggiungibile a questo indirizzo: Immuni.italia.it

Dove scaricare l’App Immuni?

Per scoprire tutte le caratteristiche dell’applicazione abbiamo raccolto le informazioni ed i link all’interno della nostra directory delle applicazioni e creato una scheda software dedicata

Condividi questo Articolo

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi Articoli


In una situazione in cui i cellulari sembrano ormai tutti uguali e con pressoché le stesse funzioni, il reparto fotografico e il terreno di gioco in cui i produttori si giocano la partita. Apple naturalmente é ben cosciente del fatto che presentare la potenza fotografica dei sui device può essere un punto importante a favore […]


Questa collezione di Sfondi estrapolati dalla MIUI 12 di Xiaomi, la distribuzione Android che equipaggia i device MI dell’azienda, è una bella selezione che abbiamo avuto modo di intercettare grazie ai ragazzi di Xda-Developers Non è una raccolta nuovissima perché come sappiamo già oggi Xiaomi è al lavoro sulla MIUI 12.5, ma vista la quantità […]


Quando si parla di ASCII vuol dire parlare di una codifica di caratteri utilizzata dai computer di tutto il mondo. Uno standard risalente agli anni 60 che è l’acronimo di American Standard Code for Information ASCII è l’acronimo di American Standard Code for Information Interchange (ovvero Codice Standard Americano per lo Scambio di Informazioni)Il suo […]


A poche ore dall’annuncio ufficiale di Samsung della nuovo smartphone Samsung Galaxy S21 svelato in tutte le sue varianti durante l’evento Unpacked 2021 sono già disponibili per il download gli sfondi ufficiali che verranno inclusi all’interno dei device. Sono una raccolta in alta definizione che contiene le immagini sia in versione scura che chiara, e […]


Districarsi nel labirinto delle assicurazioni auto non è certamente facile. Un mondo fatto di polizze, preventivi ed offerte da perderci la testa. Con l’avvento di Internet la possibilità di scegliere l’assicurazione giusta è aumentata esponenzialmente assieme però alla complessità della scelta dell’operatore assicurativo giusto per le proprie esigenze. Come sempre infatti non esiste l’assicurazione giusta […]

Altri Articoli