17/06/2016 Mooseek 0 Commenti

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

ufeel

Sicurezza, riservatezza e semplicità: queste le peculiarità di Ufeel e Ufeel Lite, i primi smartphone Wiko a vantare la tecnologia del riconoscimento d’impronte digitali selettivo, una caratteristica unica nella loro fascia di mercato.

Dal businessman con la e-mail sempre a portata di mano, ai social-addicted dal selfie facile, Ufeel e Ufeel Lite sono pensati appositamente per un’utenza smart, che va sempre di corsa e vive in simbiosi con il proprio smartphone: grazie al lettore di impronte digitali, integrato nel tasto Home cliccabile, il dispositivo può essere sbloccato in meno di un secondo, per un’esperienza sempre più intuitiva e istantanea. Carpe Diem! Con l’aiuto di Ufeel e Ufeel Lite ogni wikonauta potrà davvero cogliere l’attimo, in ogni occasione. Associando a ogni impronta digitale una determinata applicazione, con un semplice tocco chiunque potrà eseguire operazioni che normalmente richiedono una serie di passaggi, come chiamare i propri contatti preferiti o aprire la fotocamera per uno scatto al volo.

ufeel-lite

Ufeel e Ufeel Lite rappresentano la soluzione ideale anche per i genitori sensibili alla sicurezza dei propri bambini. I più piccoli sono sempre più attratti dalla tecnologia, ma grazie alla possibilità di bloccare le applicazioni, mamma e papà potranno lasciare lo smartphone in mano al proprio bambino senza doversi preoccupare di nulla: con la sua piccola impronta non potrà navigare incustodito su Internet o effettuare involontarie chiamate internazionali, in quanto si potranno bloccare funzioni e applicazioni non propriamente baby friendly.

I due nuovi device presentano caratteristiche simili, pur distinguendosi per le proprie peculiarità. Il nuovo Ufeel offre un’esperienza visiva eccellente grazie al display da 5” con vetro 2.5D e risoluzione HD, il nuovo sistema operativo Android Marshmallow è pienamente supportato da un processore Quad Core, 3GB di RAM e una memoria interna da 16GB espandibile con Micro SD, connettività LTE. Le fotocamere da 13 MP e 5MP con Selfie Flash garantiscono scatti di qualità in ogni condizione di luce. A fare la differenza è anche il suo design moderno e accattivante che, grazie alla back cover con effetto sabbiato e alla cornice in alluminio, combina un mix di colori e materiali con stile e audaciaUfeel Lite, dal prezzo più leggero, si distingue invece per la scocca completamente in metallo con colori vibranti a contrasto, 2 GB di RAM e fotocamere da 8 MP e 5 MP con Selfie Flash. I due nuovi modelli saranno disponibili a partire da giugno 2016, ad un prezzo davvero competitivo: 199,99€ per Ufeel, nelle colorazioni Lime, Space Grey, Chocolate, Slate, Creamy e 179,99€ per Ufeel Lite, nelle varianti Lime, Slate, Chocolate e Rose Gold.

Wiko conferma così la sua filosofia Game Changer offrendo, ancora una volta, prodotti di altissima qualità a un prezzo imbattibile.

Specifiche tecniche Wiko Ufeel :

  • Chipset:  MediaTek Cortex-A53
  • Processore: Quad Core da 1300mhz
  • Memoria: 3072MB
  • Spazio: 16GB +MicroSD
  • Display: IPS LCD da 5.0 pollici con risoluzione 1280×720
  • Fotocamera: 13mpx posteriore + 5.0mpx anteriore
  • Batteria: 2500mAh
  • Sistema operativo: Android 6.0 Marshmallow

Potete scoprire tutte le caratteristiche nella Scheda Tecnica Completa

Specifiche tecniche Wiko Ufeel Lite:

  • Chipset:  MediaTek Cortex-A7
  • Processore: Quad Core da 1300mhz
  • Memoria: 2048MB
  • Spazio: 16GB +MicroSD
  • Display: IPS LCD da 5.0 pollici con risoluzione 1280×720
  • Fotocamera: 13mpx posteriore + 5.0mpx anteriore
  • Batteria: 2500mAh
  • Sistema operativo: Android 6.0 Marshmallow

Potete scoprire tutte le caratteristiche nella Scheda Tecnica Completa

Autore: Mooseek
Articolo creato il: 17/06/2016
Categoria: AndroidPrimo PianoSchede TecnicheSmartphoneTecnologia
Tags: Androidscheda tecnicaufeelWiko
Commenti: 0 Commenti

Condividi questo Articolo

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi Articoli


Abbiamo organizzato una raccolta per tutti gli amanti della grafica e per coloro che vogliono migliorare facilmente le proprie fotografie o le immagini. Sono ora a disposizione applicazioni online oppure software da installare sul proprio computer che permettono di creare numerosi effetti alle proprie fotografie. Non solo molte di queste possono ricolorare e migliorare l’aspetto […]


PDF è l’acronimo di Portable Document Format e rappresenta ad oggi uno standard per la diffusione di documenti digitali che contengono testo e/o immagini che possono essere in qualsiasi risoluzione. Creato da Adobe nel 1993 è oggi largamente diffuso sul web ed è la soluzione ideale per scambiarsi documenti digitali avendo la sicurezza che la […]


GeForce NOW è la piattaforma di streaming di videogiochi di Nvidia che già oggi conta più di 5 milioni di appassionati in tutto il mondo, ovvero utenti che usano questo servizio per giocare ai videogames più famosi da piattaforme come Steam, Ubisoft Connect, Origin e tanti altri, sfruttando i server della piattaforma e non dovendo […]


Voglia di karaoke? La soluzione più interessante e divertente è naturalmente quella di recarsi in uno di quei bei locali sparsi per le nostre città che permettono a tutti di cantare dal vivo.   Lo sappiamo tutti come funziona: una volta scelta la canzone inizia la diffusione nella sala e in video compaiono le parole […]


Se si dispone di conti bancari, un numero di previdenza sociale, una presenza online, allora si è a rischio di furto di identità. Sì. Ciò significa che siamo tutti a rischio per  il crimine che ha perso persone oltre 160 milioni di dollari nel 2019  secondo  IC3  (Internet Crime Complaint Centre dell’FBI). Che cos’è il […]

Altri Articoli