05/05/2006 Mooseek 0 Commenti

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

Windows Vista, il prossimo atteso sistema di Microsoft di nuova generazione atteso per Gennaio 2007, integrerà  un funzionalitè  Event Viewer (Visualizzatore Eventi) totalmente nuova e molto più sofisticata di quella presente nei sistemi Windows client predecessori.

Gli event log rappresentano il primo livello di diagnostica che i troubleshooter usano quando si trovano ad affrontare problemi nel sistema operativo. Microsoft sembra aver preso in considerazione questo aspetto integrando in Vista miglioramenti significativi per la funzionalitè  di registrazione e visualizzazione eventi.

Questi miglioramenti includono:

Generale: gestione centralizzata dei log, supporto per query di log multiple, funzione di filtering eventi potenziata.

Pubblicazione unificata degli eventi: una sola API per scrivere eventi nei log, modello di tracciatura e di log unificato, eventi divisi per categoria, per audience e uso, eventi descritti in documenti XML, in fase di build dell’applicazione si usano file “manifest” per la generazione dei file risorse con gli header dei messaggi di errore, i file risorsa sono usati a runtime per la generazione degli errori, supporto di parametri per gli eventi, parole chiave, codici e correlazione di ID opzionali, nuova API per la registrazione dei pubblicatori di eventi, le applicazioni esistenti possono usare le vecchie API.

Prestazioni: dimensione dei log limitata dallo spazio disco disponibile, maggiore velocitè  di log anche in lettura, API di configurazione per la gestione dei log, migliori capacitè  di archiviazione.

Troubleshooting: query per la selezione degli eventi rilevanti, viste pre-definite e personalizzate, file di log definiti dall’amministratore, API per la sottoscrizione di eventi locali, eventi mostrati anche come XML, export degli eventi con i messaggi.

Event forwarding: costruito su WS-Management, collettore per WS-Management e WS-Eventing remoti, infrastruttura per il controllo agentless.

Viewer: maggiore usabilitè , filtri e salvataggio di viste, mostra eventi e trace, tutti le attivitè  gestibili via script e disponibili in commad line.

In Windows Vista l’Event Viewer (Visualizzatore Eventi) puè² essere eseguito sempre tramite linea di comando lanciando “eventvwr.msc” o da strumenti di amministrazione (Pannello di Controllo).

La prima novitè  che salta agli occhi è l’Action Pane. Questa finestra sarà  molto familiare a coloro che usano Windows Server 2003 R2 dato che è la grande novitè  della console MMC versione 3.0. Microsoft Management Console 3.0 (MMC 3.0) è un contenitore che riunisce e semplifica le attivitè  quotidiane di gestione del sistema in Windows offrendo riquadri di spostamento, menu, barre degli strumenti e flussi di lavoro comuni a diversi strumenti. èˆ possibile utilizzare gli strumenti MMC (denominati snap-in) per l’amministrazione di reti, computer, servizi, applicazioni e altri componenti del sistema. MMC non è un programma con funzioni amministrative, bensè¬ ospita diversi snap-in di Windows e non Microsoft. L’Action pane della nuova console aggiunge collegamenti ai task più comuni normalmente accessibili tramite right-clicking su nodi e oggetti.

Nella finestra di sinistra (chiamata Scope Pane) è possibile ora visualizzare nuovi nodi Global Logs, Application Logs e Views. Se si consultano i log relativi alle applicazioni (Application Logs) e si guarda la finestra centrale (View Pane) è possibile vedere una manciata di nuovi log divisi in categorie. Questo consente di trovare gli eventi a cui si è interessati in maniera molto più facile. La più novitè  significante del Event Viewer in Vista è rappresentata dalle visualizzazioni (Views). Nelle versioni precedenti per filtrare il file di log si doveva aprire e visualizzare specifici eventi basati su alcune opzioni. Il nodo Views consente ora di creare potenti query sugli event log ed eseguire ricerche personalizzate negli event log salvando queste visualizzazioni per successive ricerche. Infine tutti log sono conservati in formato XML, che è possibile leggere in Friendly View semplificata o in modalitè  dettagliata (codice XML).

Articolo apparso su:tweakness.net
Autore: Mooseek
Articolo creato il: 05/05/2006
Categoria: Sviluppo
Tags:
Commenti: 0 Commenti

Condividi questo Articolo

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi Articoli


PDF è l’acronimo di Portable Document Format e rappresenta ad oggi uno standard per la diffusione di documenti digitali che contengono testo e/o immagini che possono essere in qualsiasi risoluzione. Creato da Adobe nel 1993 è oggi largamente diffuso sul web ed è la soluzione ideale per scambiarsi documenti digitali avendo la sicurezza che la […]


GeForce NOW è la piattaforma di streaming di videogiochi di Nvidia che già oggi conta più di 5 milioni di appassionati in tutto il mondo, ovvero utenti che usano questo servizio per giocare ai videogames più famosi da piattaforme come Steam, Ubisoft Connect, Origin e tanti altri, sfruttando i server della piattaforma e non dovendo […]


Voglia di karaoke? La soluzione più interessante e divertente è naturalmente quella di recarsi in uno di quei bei locali sparsi per le nostre città che permettono a tutti di cantare dal vivo.   Lo sappiamo tutti come funziona: una volta scelta la canzone inizia la diffusione nella sala e in video compaiono le parole […]


Se si dispone di conti bancari, un numero di previdenza sociale, una presenza online, allora si è a rischio di furto di identità. Sì. Ciò significa che siamo tutti a rischio per  il crimine che ha perso persone oltre 160 milioni di dollari nel 2019  secondo  IC3  (Internet Crime Complaint Centre dell’FBI). Che cos’è il […]


Tutti noi una volta nella vita abbiamo sognato, soprattutto da bambini, di diventare disegnatori di fumetti. Matita in mano abbiamo fantasticato nell’idea di poter costruire e disegnare storie. La fantasia volava lontano ma il più delle volte “la mano” non andava alla stessa velocità dei nostri sogni. Con l’avvento del computer e soprattutto della grafica […]

Altri Articoli