16/06/2020 Mooseek 0 Commenti

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

Cos’è l’indirizzo IP e a cosa serve?

Internet fa parte del nostro quotidiano già da diversi anni. Assuefatti come siamo alla tecnologia e al suo utilizzo sicuramente molti di noi hanno smesso di stupirsi su quello che al giorno d’oggi si possa fare da un computer o mediante uno smartphone.
Le nuove generazioni sanno bene cosa sia internet ma molti di loro non sanno come effettivamente esso funzioni.

Cos’è veramente internet?

Internet non è altro che una rete costituita da computer che scambiano continuamente informazioni tra loro, rimanendo costantemente connessi. Per comunicare tra loro i dispositivi devono necessariamente avere un “domicilio digitale”, un po’ come avviene per le chiamate telefoniche: se voglio telefonare ad una persona dovrò necessariamente avere un numero telefonico e comporre il numero del destinatario.

Che cos’è l’indirizzo IP?

Per comunicare su internet, tutti i dispositivi utilizzano un indirizzo IP (Internet Protocol address) che non è altro che un codice che identifica il dispositivo e la sua localizzazione.
Dal momento che ricerchiamo informazioni su internet, inviamo anche informazioni su internet, è uno scambio insomma.
Per questo motivo quando visitiamo un sito, questo può avere accesso al nostro indirizzo IP, il quale viene inviato direttamente dal dispositivo che stiamo utilizzando per fare in modo che possano essergli recapitate le informazioni che stiamo richiedendo.
Un indirizzo IP può essere statico o dinamico, il primo si mantiene uguale nel tempo, il secondo varia.
Gli indirizzi IP di stampanti, modem o router sono statici ed hanno semplicemente il compito di determinare i dispositivi e dove essi si trovino per effettuare scambi di informazioni.
L’indirizzo IP dinamico però, a differenza di quello statico, oltre a svolgere l’attività d’individuazione del domicilio digitale, è più sicuro in quanto è meno soggetto ad attacchi informatici e viene utilizzato per identificare i dispositivi non permanenti in rete come computer, tablet, smartphone, eccetera.

La questione della sicurezza e della privacy

Il massiccio scambio di informazioni che avviene continuamente sulla rete internet ha sollevato non pochi dubbi e polemiche su come questi dati dovrebbero essere gestiti e protetti.
Del resto le minacce verso le informazioni personali degli utenti, pur rappresentando un tema ancora acceso in Italia e nel mondo, restano tuttora un problema irrisolto. Basti pensare al mondo dei social e a quante informazioni personali vengano condivise ogni giorno solo su piattaforme come Facebook, Instagram, Twitter, TikTok o LinkedIn.
Si stima che a partire dalla generazione dei millennial sarà pressoché impossibile non reperire alcuna informazione online per ogni persona esistente sulla terra, vista l’esponenziale crescita delle identità online. Allarmante è anche il fatto che negli ultimi anni si sia sviluppata una vera e propria patologia basata sull’internet addiction di alcuni utenti che, privati della possibilità di accedere alla rete, possono sviluppare forme di depressione, ansie, timori e irritabilità.

Una soluzione ai problemi della Privacy: i VPN

VPN (Virtual Private Network) è l’acronimo per rete privata virtuale, un sistema che garantisce privacy e sicurezza attraverso un canale che permette di accedere alla rete pubblica criptando il traffico dati. Il traffico internet, infatti, viene reindirizzato verso un server VPN che nasconde l’indirizzo IP e cripta sia i dati che vengono inviati che quelli ricevuti. Questo “filtro” rende indecifrabili i dati che possono essere soggetti a intercettazioni, rendendoli completamente inutili.
Nasce per fare fronte a delle esigenze aziendali, eliminando i costi legati ad una eventuale creazione di una propria rete protetta ma, in seguito, l’utilizzo anche in ambito privato è stato un processo inevitabile.
Permettendo uno scambio dati sicuro, le VPN vengono oggigiorno sfruttate da una grande varietà di utenti ed esistono innumerevoli servizi online, gratuiti o a pagamento, che possono risolvere i problemi che abbiamo evidenziato in questo articolo soddisfacendo le esigenze di riservatezza e sicurezza. Qui trovi VPN sicure e gratuite che possono fare anche al caso tuo.

Conclusioni sulle VPN

Visti i problemi legati allo scambio dati su internet e, in particolare, alle informazioni personali, è importante prestare molta attenzione e avvalersi di una buona VPN per nascondere il proprio indirizzo IP che, come avrai capito, costituisce il mezzo attraverso il quale le nostre informazioni possono essere intercettate e lette.
Purtroppo online qualche rischio si corre e, del resto, non si può rinunciare a internet nel 2020, per cui le nostre raccomandazioni rimangono da sempre le stesse: utilizzare tutti gli strumenti che ci permettono di mantenerci protetti e sicuri oltre a una buona dose di prudenza, sempre!

Condividi questo Articolo

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinedIn Condividi su Telegram Condividi su WhatsApp Condividi su Flipboard Condividi su Pinterest Condividi su Tumblr Condividi via SMS Condividi via Email

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi Articoli

Una raccolta dedicata a tutti gli appassionati del mondo dei libri che sono sempre alla ricerca di nuove storie, idee e racconti per grandi abbuffate di lettura. Chi meglio dei blog o dei siti web dedicati possono raccontarci questo mondo? Ed ancora… anche voi siete assetati di nuovi libri? Ma come poter essere aggiornati sulle […]

Continua

Tra i giochi e videogiochi evergreen presenti nella storia ludica della tecnologia, alcuni sono entrati nel cuore degli appassionati e nonostante oggi, rappresentino il passato, in realtà sono stati degli esempi unici di rivoluzione tecnologica digitale del gaming (e non solo). Ecco alcuni videogames da provare almeno una volta nella vita, perché hanno ispirato la […]

Continua

La voglia di creare siti web per far conoscere meglio la propria azienda o le proprie idee è spesso in contrasto con la capacità tecnica di realizzare i siti e le pagine. Non si parla solo di contenuti ma della tecnologia stessa che serve per trasformare le idee in veri e propri siti da condividere […]

Continua

Boil the Frog è uno di quei servizi online che sembrano tanto inutili quanto utilissimi perché diversi e originali. Il nome si rifà a quel famoso assunto per cui una rana buttata in una padella di acqua bollente scapperà via saltando, mentre se quest’ultima viene immersa in acqua fredda e scaldata a fuoco lento non […]

Continua

Photoshop lo sappiamo benissimo è il programma di grafica più usato al mondo ed è da sempre il Re incontrastato dei favori per tutti coloro che utilizzano e creano grafica in ambito professionale. Saper usare il programma di Adobe al meglio è la conseguenza di anni di lavoro e di professionalità acquisita nel tempo, ma […]

Continua
Tutti gli Articoli